Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

giovedì 17 gennaio 2019

Il programma della Consulta dei laici: giovani e bullismo, pellegrinaggi a Montenero,emarginati, materinità responsabile, fake news


(Gianni Giovangiacomo) Livorno, 12 novembre 2018. Presieduta dal vescovo Monsignor Simone Giusti si è recentemente riunita in vescovado la Consulta delle Aggregazioni laicali. Monsignor Giusti ha subito aperto i lavori con la proposta di rinnovare i pellegrinaggi al Santuario di Montenero, reinnestandoli nella vita diocesana intercettando quelle persone che forse non ci sono mai andati. Così il 1° novembre per educare i giovani, cresimandi e cresimati, ad avere come perno la fede si è tenuto il pellegrinaggio dei giovani, seguito il 10 da quello per i seminaristi. L’8 dicembre si terrà il pellegrinaggio dei giovani che vogliono sposarsi, insieme a tutte le famiglie della diocesi, sono infatti 200 i giovani che si preparano al matrimonio. Il 19 gennaio sul tema “Un rosario per la vita” si incontreranno le associazioni, i gruppi e i movimenti per la vita e a questa giornata parteciperanno tutte le Aggregazioni laicali. Il 14 febbraio, San Valentino, si terrà il pellegrinaggio degli innamorati, fidanzati e sposi. Il 16 marzo, quaresima con Maria, “Via Matris” sotto la croce del figlio. Il 20 aprile il pellegrinaggio sarà imperniato sul lavoro, “Un rosario per il lavoro” in cui parteciperanno i vari movimenti cattolici impegnati nel lavoro, dal MCL alle ACLI, all’Azione Cattolica. Il 4 maggio pellegrinaggio dei ragazzi e il 15 maggio, Festa della Madonna di Montenero, la si vuole solennizzare con tutto il clero e il popolo, in preghiera per Livorno. L’8 giugno pellegrinaggio dei chierichetti e dei ministranti mentre il 20 luglio e il 17 agosto, periodo di vacanze, i pellegrinaggi saranno curati dai Monaci Vallombrosani insieme all’ufficio diocesano per il Turismo, e tra le proposte vi sarà la presentazione degli ex voto. E’ stato poi illustrato il Convegno Nazionale delle Aggregazioni Laicali che si terrà il 18 novembre a Siena alla Villa Monterioso con la presenza di Monsignor Tardelli, del Vescovo di Siena, Monsignor Buoncristiani, e dell’assessore regionale Cristina Grieco. Il tema del Convegno “Giovani: percorsi e testimonianze” sarà svolto dal rappresentante nazionale dell’Azione Cattolica Giovani. I Maestri Cattolici il 13 novembre, al Cred di Via Caduti del lavoro, discuteranno sul tema “Bullismo e cyberbullisno”, e il 20 sempre al Cred sarà trattato il tema dei libri di testo. Sulla organizzazione della “Settimana per la vita”, Monsignor Giusti ha detto: “Dobbiamo domandarci cosa si può fare di incisivo, non abbassando la guardia, per prevenire l’aborto in un contesto che tende a banalizzarlo”, è stato sottolineato che nel 50° anniversario della “Humane vitae”, l’enciclica di San Paolo VI°, è stata totalmente ignorata, il metodo Billings, che Madre Tesesa insegnava alle sue collaboratrici, quello della paternità e maternità responsabile, dopo averlo demonizzato, ha detto il Vescovo, ora le case farmaceutiche lo sostengono perché, grazie al business, “ora va bene!”. Sarebbe opportuno -ha continuato il Vescovo- realizzare un seminario sui metodi naturali per far capire che c’è un periodo di fertilità seguito da uno di infertilità, ed è certo che nella società d’oggi l’età riproduttiva della donna viene limitata, ci troviamo di fronte ad una “sessualità considerata solo come gioco” e spetta a noi mettere dei dubbi sulla “cultura dogmatica attuale”. Venendo poi agli eventi più significativi proposti dalle Aggregazioni, il Serra Club terrà il 4 febbraio una conferenza sulle “Fake news”. Molto importante e nuovo è il progetto proposto dal Movimento dei Focolari, “L’albero della fraternità”, un progetto rivolto ai bambini del catechismo di età 8-11 anni per accrescere in loro la concezione del dono e del donarsi. L’albero della fraternità vuole promuovere e sensibilizzare ai valori della solidarietà e della gratuità e far comprendere l’importanza dell’accoglienza e dell’altruismo. Per questo il 15 dicembre l’Albero della fraternità sarà presente davanti allo store dell’H&M in via Grande dove sarà possibile donare e scambiare doni. L’Apostolato della Preghiera il 28 giugno, Festa del Sacro Cuore, terrà la propria Giornata Mondiale. L’Azione Cattolica ha segnalato per il 20 gennaio la propria Assemblea unitaria sul tema del “Generare”, mentre la Comunità di Sant’Egidio ha segnalato gli appuntamenti tradizionali della Comunità come la cena di Natale per gli emarginati, la collocazione delle “pietre di inciampo” il 24 gennaio in ricordo della deportazione degli ebrei, poi il Convegno sulle città del Mediterraneo il 14 marzo. Infine l’Associazione “Figli di Dio” terrà sabato 15 dicembre una conversazione con Padre Serafino Cognetti. La prossima riunione della Consulta è stata programmata per l’8 gennaio 2019.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,