Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

25 Gennaio 2021

In attesa di via Calafati gli studenti dell’Enriques torneranno a Porta a Mare


Livorno, 14 gennaio 2019 – Le cinque classi del liceo scientifico Enriques rimaste “senza dimora”, in sciopero dallo scorso lunedì 7 gennaio, torneranno ad occupare gli spazi di Porta a Mare adibiti a succursale. La spesa per portare a termine l’operazione sarà coperta interamente dalla Provincia di Livorno che, in questo modo, garantirà agli studenti e alle studentesse del liceo i requisiti di sicurezza richiesi dalla legge. Sfuma, di conseguenza, l’ipotesi di un trasferimento di queste classi al Buontalenti. La decisione è stata presa nella giornata di oggi, lunedì 14 gennaio, al termine dei sopralluoghi effettuati sui luoghi destinati a ricevere i ragazzi e le ragazze delle cinque classi interessate.

Otto giorni di sciopero e di manifestazioni, dunque, sono serviti a tornare al punto di partenza, naturalmente in attesa che la succursale di via Calafati ottenga i permessi necessari per ospitare gli studenti. La direzione dell’istituto scolastico fa trasparire una soddisfazione critica. In Provincia, invece, la presidente Marina Bessi è soddisfatta. Al contrario la vicesindaco Stella Sorgente è critica e delusa perché, a suo dire, si è ignorata la soluzione a costo zero che il Comune di Livorno aveva prospettato.

Nel frattempo, secondo il cronoprogramma stabilito, da domani, martedì 15, a sabato prossimo, 19 gennaio, gli studenti e le studentesse dell’Enriques dovrebbero tornare a scuola e riprendere a studiare, sopportando per questi pochi giorni i doppi turni. Il comitato studentesco, nei giorni scorsi, si era impegnato a tornare a scuola se si fosse trovata una soluzione sicura e quella di Porta a Mare. benché provvisoria, rappresenta una soluzione con indiscussi margini di sicurezza anche se non a costo zero.