Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

martedì 19 giugno 2018

Incidente in una centrale in Austria, interrotta la rotta del gas russo


Vienna, 12 dicembre – Un gasdotto al confine tra Austria e Slovacchia, ma in territorio austriaco, è esploso questa mattina interrompendo i flussi di gas dalla Russia verso l’Italia. L’esplosione, avvenuta nella centrale di Baumgarten, ha provocato un morto e una ventina di feriti. Ha creato difficoltà al rifornimento energetico, in particolare, in Italia, Slovenia e Croazia. Le cause non sono state ancora chiarite, ma si pensa a un guasto tecnico. L’esplosione è stata seguita da un incendio che ha causato danni significativi.

In Italia il ministro Calenda, titolare dello Sviluppo economico, ha dichiarato lo stato d’emergenza auspicando al contempo una diversificazione nella produzione di energia e in particolare di gas.
La rotta del gas russo, secondo il ministero dello Sviluppo economico, sarà riattivata attorno alla mezzanotte.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,