Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 14 Ottobre 2019

Investimenti sociali a Livorno, in arrivo 140 mila euro da Regione, Comune ed Asl


Livorno, 24 settembre 2019 – Ammontano a 70 mila euro i finanziamenti messi a disposizione dalla Regione Toscana per i tre progetti di inclusione sociale presentati nella zona distretto Livornese della Asl. In particolare, i finanziamenti saranno ripartiti in questo modo: 19 mila 150 euro alla riqualificazione degli ambulatori per minori con disturbo dello spettro autistico, 20 mila 850 euro per la riqualificazione di Villa Porcelli destinata alla diagnosi e cura ambulatoriale e in centro diurno di minori e giovani adulti con disturbo dello spettro autistico, 30 mila euro per l’ammodernamento della struttura di accoglienza residenziale a dimensione familiare Il Melo. Gli importi regionali saranno integrati con 40 mila euro da parte della zona Livornese e 30 mila del Comune di Livorno. Nel complesso la cifra in arrivo sul sistema socio-sanitario di Livorno ammonta a circa 140 mila euro.

A renderlo noto, attraverso una nota stampa, è stata l’azienda sanitaria Toscana Nordovest competente territorialmente per Livorno e provincia.

“Si tratta di una occasione importante”, spiega la direttrice della zona Livornese, Laura Brizzi, “per molte delle realtà piccole e grandi, presenti sul nostro territorio, che si occupano di inclusione sociale”. Che precisa: “I progetti richiederanno un impegno di circa 1 milione di euro con metà della cifra assicurata dalla Regione da sempre attenta a queste problematiche e che ringraziamo per l’impegno, anche economico, dimostrato. Tutte le opere e gli interventi dovranno essere realizzati e conclusi entro il 31 dicembre in modo che i soggetti beneficiari possano trasmettere la rendicontazione finale entro il 31 gennaio del prossimo anno”.

A livello regionale gli investimenti destinati a progetti sperimentali ed innovativi in materia di percorsi assistenziali, di accoglienza e per l’inclusione sociale di nuclei familiari, anziani, disabili e minori ammontano a più di un milione e 300 mila. “Abbiamo accolto la quasi totalità delle richieste”, aggiunge l’assessore al Diritto alla salute della Regione, Stefania Saccardi, “e coperto praticamente tutto il territorio toscano”. E ancora: “Quelli che finanziamo sono progetti di ristrutturazione, riqualificazione, risanamento, manutenzione straordinaria, miglioramento, acquisto di arredi e attrezzature, in strutture destinate a disabili, anziani, famiglie, bambini. Tutti interventi che andranno a migliorare la qualità dell’accoglienza e dell’assistenza alle persone che appartengono alle fasce più deboli”.

“Passo dopo passo cerchiamo di migliorare il sistema socio-sanitario”, ha concluso il sindaco di Livorno, Luca Salvetti. “Ogni contributo è fondamentale perché inserito in un percorso che vuol restituire al nostro territorio il ruolo che merita e che vuol garantire ai cittadini la giusta assistenza e servizi all’avanguardia”.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,