Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 17 giugno 2019

La grande storia di Piombino e della Val di Cornia nelle pagine di Guardavilla


(Marco Ceccarini) Piombino, 30 maggio 2019 – “La storia di Piombino e Val di Cornia, dalla preistoria ai giorni nostri” è l’ambizioso titolo del libro che verrà presentato sabato prossimo, 1° giugno, ore 18, presso i locali dell’Uni Tre di Piombino in via Fucini 25/A.
Il volume, edito nella collana Communitybook La Storia d’Italia dalla casa editrice romana Typimedia, diretta dal giornalista e scrittore piombinese Luigi Carletti, illustra in dieci capitoli, oltre duecento pagine e cento foto con didascalie dettagliate, la storia della città e della Val di Cornia dalla preistoria a oggi.

Con un coinvolgente stile narrativo che esula dal saggio storico propriamente detto per il suo tratto giornalistico storiografico divulgativo, per il suo stile paratattico e per i richiami sensoriali che l’apparato fotografico riesce a conferire in ogni capitolo, il libro è un’assoluta novità nella letteratura storica locale.
Il curatore, Emilio Guardavilla, accompagna il lettore in una passeggiata geo-cronologica nei momenti più significativi della storia di Piombino e della Val di Cornia su un asse temporale che si sdoppia quando gli eventi lo esigono e si riunisce quando le cause e gli effetti di un determinato periodo storico lo richiedono. Ed accompagna, in una lettura fluida ed altalenante per toni e registri, tutti i personaggi ed i luoghi che hanno contributo, ognuno a suo modo, alla realtà che oggi caratterizza il territorio, un libro che assomiglia più ad un telegiornale che a un saggio storico.

Dopo gli illustri precedenti di Licurgo Cappelletti, la memoria storica di Piombino, Mauro Carrara, Gordiano Lupi ed Enrico Beni, un altro piombinese, per altro neofita del genere, accetta la sfida di raccontare Piombino e la Val di Cornia e lo fa con tutta l’umiltà che il caso richiede. Rigore storiografico e dovizia di particolari inediti sono i punti di forza di questa ultima versione della storia della città e del territorio.
Nell’ultimo capitolo, La città in panchina, si parla degli allenatori piombinesi che si sono seduti sulle panchine di grandi squadre.

A presentare il libro, il 1° giugno, l’insegnante di lingue e di scrittura creativa Irene Di Natale, il professor Pablo Gorini presidente dell’Uni Tre, l’editore Carletti e il curatore Guardavilla. Modererà il dibattito il giornalista Stefano Tamburini.

Emilio Guardavilla, giornalista pubblicista, tra le varie attività che svolge è collaboratore della nostra testata, Costa Ovest, nonché direttore del portale d’informazione sportiva Amaranta dedicato allo sport della provincia di Livorno.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,