Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

26 Gennaio 2021

L’aretino Barbanera lancia il Movimento entroterra elbano


(Stefano Bramanti) Portoferraio, 22 dicembre 2018 – Gianfranco Barbanera, aretino, elbano d’adozione, psicologo, ex dirigente scolastico e scrittore fresco di stampa con “Aforismi Barbanera” e che tra le varie pubblicazioni annovera pure ‘L’Elba dei Vantini”, lancia, nello spazio Facebook, chiamato Movimento entroterra elbano, un’iniziativa politico-culturale di base.

Ecco il messaggio con il quale chiede adesioni: “Che ne dite, amici elbani, di aderire al gruppo o associazione chiamato Movimento entroterra elbano? Ho scritto abbondantemente sulla natura di questo impegno sociale portando, credo, ragioni di buon senso, per rilanciare la tradizione e l’innovazione nell’isola, in particolare nell’apparato turistico. Un movimento ecologico e storico ad integrazione di quello balneare, puntando ad una accoglienza reale per tutto l’anno. L’isola ha tesori nel suo entroterra, non è solo spiagge. E’ tempo di passare all’azione. Esistono castelli, fortezze, reperti antichi, luoghi della memoria, legati a fatti storici notevoli con personaggi altrettanto grandi, partendo dagli etruschi minatori e cavalcando i secoli si arriva al medioevo delle fortezze d’altura a quelle poi spagnole e dei Medici, agli eroi dell’indipendenza, come Elbano Gasperi, le grandi famiglie Vantini, Foresi, il risorgimento, per giungere al periodo napoleonico, alla guerra mondiale e via dicendo. E c’è da scoprire ed esaltare tutto il settore le produzioni: quelle vinicole-agricole, la pesca e ora c’è chi fa di nuovo pastorizia e molte altre attività produttive genuine a chilometri zero. Esiste già lo spazio Facebook denominato Orgoglio indigeno elbano che vuole stimolare gli elbani di passare da una concezione individualistica ad una sociale e pubblica, per creare una vera unità tra gli isolani”.

Questa la conclusione: “L’Elba deve essere un corpo solo, un unica popolazione, fatta di tanti aspetti diversi e ricchi, con tante vicende e il turista deve essere condotto alla scoperta di tutto ciò. Occorrono uomini e donne che credano in questo progetto e s’impegnino nelle future elezioni amministrative queste idee nuove. Che ne pensate? Rispondetemi e aderite, chi lo vuole, al Movimento entroterra elbano, una casa aperta al rilancio della tradizione nell’innovazione”.