Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

21 Gennaio 2021

L’assessore Apolloni: “A Livorno il sociale lo potenziamo, non lo smantelliamo”


Livorno, 2 marzo 2019 – “Quella dello smantellamento del sociale è una favoletta ricorrente, riciclata periodicamente da un’opposizione senza argomenti. Una favoletta smentita dai numeri. Nel bilancio previsionale 2018 l’amministrazione aveva stanziato per le politiche sociali 22,8 milioni di euro. Nel bilancio di quest’anno ci sono 24,7 milioni. Visto che la matematica non è un opinione, quest’anno abbiamo deciso di mettere a disposizione circa di 2 milioni in più per l’assistenza alle persone e alle famiglie in difficoltà”.

Così l’assessore al Sociale del Comune di Livorno, Leonardo Apolloni, si è espresso in merito alle critiche sollevate da alcuni consiglieri di opposizione, in seguito all’approvazione del bilancio previsionale 2019-21.

“Assurda e priva di fondamento è anche la polemica relativa alla cancellazione del reddito di cittadinanza locale”, aggiunge Apolloni. “Sappiamo bene che alcune persone che beneficiavano di questa misura potrebbero non avere i requisiti per accedere al reddito nazionale, ecco perché abbiamo deciso di diventare partner del progetto Rincorsa, che vede come capofila la cooperativa sociale Il Simbolo. Insieme abbiamo intercettato un finanziamento da 300 mila euro che utilizzeremo proprio per dare una mano a chi rimarrà escluso dal reddito di cittadinanza nazionale.
Questa la conclusione dell’assessore: “In generale c’è chi pensa che l’efficacia del sociale si misuri solo in termini di risorse investite. Non è così. L’obiettivo della pubblica amministrazione non deve essere quello di spendere i soldi, ma di spenderli bene, evitando gli sprechi e aumentando la platea dei beneficiari delle misure di sostegno. E’ esattamente ciò che stiamo facendo da circa un anno e che intendiamo continuare a fare anche nel prossimo mandato. Per rendere il sociale sempre più efficace ed equo”.