Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

giovedì 14 dicembre 2017

Le decisoni del comitato di gestione dell’Autorità Sistema Portuale Mar Tirreno Settentrionale


Livorno, 16 novembre. Il Comitato di Gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, che si è riunito questa mattina, ha affrontato una serie di argomenti.
BILANCIO DI PREVISIONE 2018 E PIANO TRIENNALE DELLE OPERE 2018-202, ha approvato il bilancio di previsione per il 2018. Il quadro contabile, il primo unificato tra le Autorità Portuali di Piombino e Livorno, presenta un presunto avanzo di cassa di 79,5 milioni, un risultato economico netto di 1,9 milioni e un avanzo di amministrazione che di qui alla fine del 2018 si ridurrà di 13 milioni di euro, passando da 59 a 46 milioni di euro per investimenti in infrastrutture portuali di 69 milioni di euro. Le entrate correnti sono iscritte per 35,4 milioni di euro: 12,5 milioni provengono dal gettito delle tasse portual, 6,5 milioni dalle tasse di ancoraggio e 10,6 dai canoni demaniali.
Con il bilancio di previsione è stato approvato il programma delle opere pubbliche 2018-2020.
VARIAZIONI AI BILANCI DI PREVISIONE 2017 DELL’EX AUTORITA’ PORTUALE DI LIVORNO E DELL’EX AUTORITA’ PORTUALE DI PIOMBINO. Approvate due variazioni di bilancio, proposte per adeguare, alla data del 30 settembre, le previsioni formulate nel Bilancio di Previsione 2017 della ex Autorità Portuale di Livorno e della ex Autorità portuale di Piombino alle effettive esigenze riscontrate nel corso del corrente esercizio.
Per l’ex AP di Livorno le variazioni determinano un saldo positivo dell’avanzo di amministrazione per € 2.982.346,99 e dell’avanzo di cassa per € 10.385.665,95.
Per quella di Piombino, le variazioni determinano un saldo positivo dell’avanzo di amministrazione per €.1.479.888 e dell’avanzo di cassa per €.17.562.839.
TARIFFE PER SERVIZI PORTUALI A TITOLO ONEROSO. E’ stato espresso parere favorevole all’ integrazione delle attuali tariffe per la copertura dei costi necessari al trasferimento presso gli impianti di Grosseto dei rifiuti urbani non differenziati raccolti nel porto di Piombino, per un maggiore importo di € 55.91 a tonnellata. La tariffa finora applicata era di € 106.21. Con l’integrazione adottata, la tariffa sarà di € 162.12 a tonnellata.
DETERMINAZIONE NUMERO MASSIMO DI AUTORIZZAZIONI DA RILASCIARSI PER L’ANNO 2018 PER LO SVOLGIMENTO DI OPERAZIONI E SERVIZI PORTUALI NEI PORTI DI LIVORNO, PIOMBINO E PORTOFERRAIO. E’ stato preso atto del parere favorevole delle Commissioni Consultive dei porti di Livorno e Piombino, che si sono rispettivamente espresse il 7 novembre e il 25 ottobre scorsi, espresso parere favorevole sulla determinazione del numero massimo di autorizzazioni che, per l’anno 2018, possono essere rilasciate nei porti di Livorno, Piombino e Portoferraio per lo svolgimento di operazioni e servizi portuali, ai sensi dell’articolo 16 della legge 84/94.
Per il porto di Livorno, 19 autorizzazioni per lo svolgimento di operazioni portuali e 8 autorizzazioni per lo svolgimento di servizi portuali.
Per il porto di Piombino, 8 autorizzazioni per lo svolgimento delle operazioni portuali; 6 autorizzazioni per lo svolgimento dei servizi portuali; 3 autorizzazioni per lo svolgimento dei servizi di incolonnamento.
Per Portoferraio e Rio Marina- Cavo, 3 autorizzazioni per lo svolgimento delle operazioni portuali; 2 autorizzazioni per lo volgimento dei servizi portuali; 3 autorizzazioni per lo svolgimento dei servizi di incolonnamento.
VARIAZIONE RIPARTIZIONE RISORSE ART. 17 COMMA 15/BIS PER L’IMPRESA CPL. E’stato espresso parere favorevole sulla variazione dell’assegnazione di fondi in base all’articolo 17 comma 15.bis della legge 84/94. In particolare, sono stati assegnati ulteriori 34mila euro a valere sulle risorse ancora disponibili destinate alla formazione per l’incentivazione al pensionamento o all’esodo volontario di due lavoratori dell’impresa CPL.
SPONDA EST DARSENA TOSCANA – REALIZZAZIONE TERMINAL MULTIPURPOSE-INDIVIDUAZIONE SOGGETTO BENEFICIARIO DEL RILASCIO DI CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA. Il comitato ha deliberato in merito all’affidamento alla società Terminal Calata Orlando (T.C.O.) della concessione della durata di 12 anni per la realizzazione e gestione di un Terminal Multipurpose sulla sponda est della Darsena Toscana.
Al termine della riunione, il presidente Stefano Corsini ha consegnato ai membri del Comitato di Gestione la bozza preliminare del Piano Operativo Triennale, chiedendo contributi utili alla stesura del documento.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,