Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

27 Gennaio 2021

Angelo Zini, sindaco di Portoferraio e presidente della Conferenza dei sindaci dell'Elba (foto tratta dal sito del Comune di Portoferraio)

L’Elba non è più covid free, Zini annuncia il caso di un turista rispedito a Bergamo


(Stefano Bramanti) Portoferraio, 16 agosto 2020 – Tutti temevano quello che è successo. L’isola d’Elba non è più covid free. L’isola ha dovuto arrendersi ieri, giorno di Ferragosto, e il sindaco di Portoferraio, Angelo Zini, presidente della Conferenza dei sindaci elbani, ha dovuto annunciare il tredicesimo caso, dopo che dai primi di maggio non erano più capitati soggetti colpiti dal coronavirus.

Nel bel mezzo di un’estate torrida, stracolma di turisti, proprio nel giorno più atteso, è arrivato il comunicato che mostriamo più avanti, con il quale è stato annunciato che un turista bergamasco asintomatico è stato presente in una struttura elbana, non meglio identificata per ovvi motivi. Incantesimo finito? Ancora tutti sperano di no e che questo episodio non veda svilupparsi un focolaio. Intanto il lombardo è stato rispedito a casa sua, in sicurezza, non essendo voluto stare in isolamento sull’isola. Andiamo avanti, cosa ci riserverà il futuro lo vedremo. Se tutto rimarrà così, senza altri casi, potrebbe essere utile riflettere sul grande bisogno di mantenere le distanze di sicurezza, usare sempre la mascherina e di lavarsi frequentemente le mani. Ma intanto taluni scellerati, intervistati dalle reti nazionali televisive, osano dire che non esiste più il coronavirus. Potrebbero essere perseguiti a norma di legge, perché indirettamente istigano a comportamenti proibiti dei regolamenti? Nel mondo intanto si va verso gli 800 mila morti. E non è ancora finita.

Questo il comunicato diffuso dalla Conferenza dei sindaci: “Il presidente della Conferenza dei sindaci per la Sanità, Angelo Zini, informa che è stato riscontrato un caso di positività. Il tampone eseguito su una persona segnalata come contatto stretto dalla Asl della provincia di Bergamo ha dato esito positivo. Si tratta di una persona asintomatica in vacanza in una struttura dell’isola da alcuni giorni con la famiglia. Avendo rifiutato di trascorrere il periodo obbligatorio di isolamento sull’isola è stato predisposto un trasferimento al proprio domicilio con percorso sanitario assistito e in sicurezza con la segnalazione alla Asl e alle prefetture di competenza di presa in carico del caso e alle prefetture . Sono in corso da parte del servizio Igiene e territorio le verifiche per valutare i contatti avuti all’interno della struttura che ha ospitato la persona in questione e svolgere ulteriori indagini o test”.

Tags: , , ,