Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

1 Ottobre 2020

Lemmetti a Roma dalla Raggi, Montanelli nuovo assessore al bilancio


Livorno, 23 agosto 2017 – Il dado è tratto e la decisione presa: Gianni Lemmetti andrà a Roma, e farà parte del team di Virginia Raggi, sindaco pentastellato della capitale, che lo aveva contattato nei giorni scorsi offrendogli un incarico di prestigio. E nella mattinata di oggi ha presentato al sindaco le dimissioni da assessore comunale al bilancio. Filippo Nogarin ne ha preso atto ed ha provveduto a nominare quale nuovo assessore Valentina Montanelli, informa una nota del Comune.
Il nuovo assessore, data di nascita 6 maggio 1986, proviene da Empoli, è dottore commercialista e revisore legale. Laurea in scienze dell’economia all’Università di Firenze con 110 e lode con una tesi sui comportamenti fraudolenti nell’applicazione dell’Iva. Ha ricoperto incarichi di sindaco effettivo e supplente. A lei andranno le deleghe in materia di Bilancio, Entrate, Contratti, Economato, provveditorato e Aziende. Nella foto Montanelli, Nogarin e Lemmetti
Sferzante, e non poteva essere altrimenti, il commento del Pd livornese a iniziare al titolo del documento: “L’assessore Lemmetti nella Giunta Raggi di Roma. Il M5S ancora una volta sancisce la morte della meritocrazia”.
Il testo: “La Sindaca della città eterna, in questo fine agosto, ha pensato bene di perfezionare l’acquisto di un vero “fuoriclasse” della politica da aggiungere all’immaginifico team con il quale tenta di governare la capitale: ha infatti strappato a Livorno, in quella specie di calciomercato che è la politica per il M5S, niente meno che l’uomo dei conti, il fantasioso e sempre misurato Assessore Lemmetti. I livornesi ne ricorderanno la solerzia nell’immaginare nuove tasse (come quella sul centro) tanto quanto l’indefessa determinazione nell’alzare al massimo tutte le imposte già esistenti (tari, tasi, irpef…). Nella loro naturale generosità non mancheranno poi di riconoscergli anche il merito di tagli come quelli arditamente praticati sul sociale così come degli aumenti a pioggia nei campi più vari: dai tagliandi ZTL alle rette delle RSA. Il nostro valente assessore lascerà infine indelebile nella città il ricordo del proprio senso delle istituzioni, come quando annunciò con un t-shirt frutto del suo pirotecnico ingegno l’intenzione di defecare sul nostro petto, o come quando rivolgendosi ai lavoratori Aamps preoccupati per il proprio posto di lavoro, con la gentilezza e l’equilibrio che lo hanno sempre contraddistinto nell’esercizio del proprio ruolo, affermò perentorio: “mi importa un caz…di questi str…”
“Insomma tanto auguri a Virginia Raggi e complimenti all’assessore Lemmetti per il nuovo incarico. Il M5S, ancora una volta, sancisce la morte della meritocrazia e ribadisce che per questo partito-azienda, ciò che conta è il carrierismo sfrenato, alla ricerca di ruoli e onoreficenze: altro che “cittadini” al servizio di “cittadini”!”. In vista del prossimo ingresso dell’ex assessore nella giunta capitolina, c’è curiosità nel vedere quale sarà il nuovo look, che sceglierà per presentarsi in Campidoglio. Se sostituirà le magliette pirotecniche per giacca e camicia.