Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

25 Ottobre 2020

Livorno. Sei start up innovative in provincia


Livorno, 3 marzo. La Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno (Livorno Grosseto) rende noto che sono già 6 le start up innovative nate senza l’ausilio del notaio nella provincia livornese, mentre in questi giorni è nata la prima società che ha seguito il modello semplificato a Grosseto.
Dal 2016 infatti è possibile per società che rispettano particolari requisiti di innovatività costituirsi, accedere alla registrazione all’Agenzia delle Entrate e all’iscrizione al Registro Imprese senza avvalersi della garanzia notarile, con una notevole semplificazione.
Le start up innovative sono società di capitali che hanno come oggetto sociale esclusivo o prevalente “lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico”.
I settori in cui operano le start up livornesi sono: la ricerca e lo sviluppo di sistemi robotici; la produzione e realizzazione di prototipi in ambito medico-sportivo; lo sviluppo di servizi software e di piattaforme informatiche ad alto contenuto tecnologico. Nel caso grossetano si parla di una società attiva nel settore internet of things e nella produzione e commercializzazione ad alto valore tecnologico.
Le imprese si sono potute quindi avvalere, nel percorso di iscrizione, della consulenza gratuita degli esperti dell’ufficio Assistenza Qualificata Imprese della Camera di commercio, che hanno affiancato i neo imprenditori nelle complesse operazioni richieste.
Si tratta di una facilitazione importante offerta dalla Camera di Commercio e finalizzata a sostenere lo sviluppo dell’innovazione tecnologica. Maggiori informazioni sono reperibili sul sito dedicato alle start up innovative di InfoCamere: http://startup.infocamere.it

22 febbraio 2018 Ufficio Stampa CCIAA della Maremma e del Tirreno