Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

22 Ottobre 2020

Lng Terminal, lo scopo è fare del porto di Livorno lo scalo del gas naturale liquefatto


Livorno, 27 febbraio – E’ stata costituita la Livorno Lng Terminal Spa, società posseduta in via paritetica dalla Costiero Gas Livorno Spa, joint venture tra la Enifuel Spa e Liquigas Spa, e dalla Neri Vulcangas Investimenti Srl, connubio tra la Neri Depositi Costieri Spa e la Società Italiana Gas Liquidi Spa. L’obiettivo è realizzare un grande investimento nel settore della distribuzione del Gnl, il gas naturale liquefatto, all’interno del porto di Livorno.

Quattro importanti realtà operanti nel settore della distribuzione e della commercializzazione di Gpl e della logistica portuale di prodotti petrolchimici, tutte italiane, si sono dunque unite per dare avvio alla realizzazione di un grande investimento nel settore della distribuzione del Gnl, il gas naturale liquefatto, con l’intento di procedere alla realizzazione, nell’area portuale di Livorno, di un deposito costiero small scale, di circa 9 mila metri cubi, di cui la prima fase per 4.500 mc, per consentire la ricezione e lo stoccaggio di Gnl, approvvigionato tramite navi gasiere, per la sua successiva distribuzione mediante autocisterne e navi di piccole dimensioni (bettoline), per il rifornimento delle stazioni di servizio stradali e delle navi in transito nel porto di Livorno.

Il nuovo impianto, che sorgerà in un’area situata in una posizione strategica dentro il porto di Livorno, potrà altresì creare importanti sinergie anche con altri impianti similari presenti in zona. Il progetto prevede un investimento di oltre 50 milioni di euro ed è già stato ritenuto “cofinanziabile” dalla Commissione Europea come parte del pacchetto Gainn4Sea.