Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 17 giugno 2019

Maltratta il padre, arrestato giovane di 38 anni alla periferia di Livorno


Livorno, 30 maggio 2019 – Maltratta e ferisce ancora una volta il padre che vive con lui e viene arrestato dai Carabinieri. E’ accaduto nel pomeriggio di ieri, mercoledì 29 maggio, in via del Limone, alla periferia di Livorno, dove sono intervenuti i Carabinieri di Stagno che, sotto il coordinamento del Nucleo operativo e radiomobile di Livorno, hanno tratto in arresto un uomo di 38 anni, livornese, per lesioni aggravate e maltrattamenti in famiglia.

Il fatto è questo. Nelle prime ore del pomeriggio la centrale operativa della compagnia dei Carabinieri di Livorno ha ricevuto la segnalazione di una violenta lite in famiglia in via del Limone. E’ stata quindi inviata la pattuglia della stazione di Stagno.
Appena giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno identificato l’uomo poi, arrestato, in passato già sottoposto agli arresti domiciliari sempre per il reato di maltrattamenti in famiglia, il padre e le rispettive compagne. Il padre presentava una vistosa ferita lacero contusa sanguinante all’avambraccio destro, una ferita più lieve sulla spalla destra e contusioni sul viso con perdita ematica. L’uomo riferiva che a cagionargli le lesioni era stato il figlio al culmine di una lite e che per ferirlo aveva usato un coltello. Tale coltello, con la lama di sette centimetri, tipo svizzero multiuso, è stato rinvenuto nel giardino dell’abitazione e posto sotto sequestro. La compagna del ferito ha riferito anche lei è stata colpita alla testa dal giovane e dalla sua fidanzata. Anche a lei sono stati riscontrate ecchimosi e contusioni. Perfino la nonna dell’arrestato, molto anziana, presente al momento della lite, sarebbe stata colpita dal lancio di un oggetto, presumibilmente una conchiglia, che tuttavia non avrebbe recato danni alla signora.

La gravità dei fatti accertati, i precedenti dell’aggressore e la reiterazione dei maltrattamenti a carico del padre e più in generale in famiglia, hanno consentito ai Carabinieri di arrestare il giovane 38enne, che è stato tradotto al carcere delle Sughere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,