Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

30 Settembre 2020

Mondiali di dama: il livornese Michele Borghetti contro il foggiano Sergio Scarpetta


Livorno, 8 settembre. Tutto pronto per l’inizio del match mondiale di dama inglese, che si disputerà dal 10 al 22 settembre a Montenero. Per la prima volta, due italiani si contenderanno il titolo di campione del mondo: l’attuale detentore, il livornese Michele Borghetti, e lo sfidante, il foggiano Sergio Scarpetta, altro grande campione in campo internazionale.
Un risultato eccezionale per l’Italia, considerato che solo nel 2013, grazie al nostro Borghetti, è stata interrotta la serie che ha visto trionfare per 166 anni (dalla prima edizione dei mondiali nel 1847) esclusivamente campioni di lingua inglese, in questa che tra le varie specialità di dama è la più giocata al mondo.
L’inaugurazione del torneo avverrà domani, sabato 9 settembre, con una cerimonia che si svolgerà alle ore 17 a Palazzo Comunale. Oltre all’assessore allo sport, Andrea Morini, e ai due protagonisti della sfida, saranno presenti il vicepresidente della Federazione Italiana Dama, Luca Iacovelli, il presidente del circolo damistico di Foggia, Alessandro Solazzo, e l’arbitro del torneo, l’americano Alan Millhone, che già da giovedì si trova in città.
La cerimonia prevede, dopo la presentazione dei campioni che si contendono il titolo, il sorteggio che stabilirà quale dei due contendenti inizierà la prima mossa.
Sarà utilizzata un’urna contenente una pedina bianca e una nera. Chi pescherà la pedina nera farà la prima mossa (quella inglese è infatti la sola specialità di dama che fa iniziare con il nero).
Sede degli incontri sarà l’hotel La Vedetta di Montenero, luogo silenzioso in grado di garantire la concentrazione ai giocatori, in 10 giornate di match (10, 11, 13, 14, 16, 17, 18, 20, 21 e 22 settembre), con 3 giorni di riposo (12, 15 e 19 settembre). La cerimonia di premiazione si terrà sabato 23 settembre, alle ore 10.30. Ogni giorno saranno disputate due partite (mattina e pomeriggio) per un numero complessivo di circa 10 ore di gioco giornaliere.
Il torneo può essere seguito in streaming, anche dal sito di Michele Borghetti www.micheleborghetti.it
Il match mondiale è promosso dalla World Checker Draughts Federation (WCDF), che ha affidato l’organizzazione alla Federazione Italiana Dama (FID) la quale, a sua volta, ha delegato il Circolo Damistico di Foggia, supportato nella conduzione delle attività prodromiche dal Circolo Damistico di Livorno. Ha il patrocinio del Comune di Livorno e il contributo di numerosi sponsor, tra cui la Federazione Italiana Dama e l’americano Joe Mc Daniel.
Michele Borghetti, nato a Livorno il 13 marzo 1973, inizia a giocare a 12 anni e in brevissimo tempo brucia tutte le tappe, ottenendo risultati eclatanti al punto che sarà poi chiamato il “Maradona della dama”.
Questi i titoli conquistati. 1) Campione del Mondo di dama inglese – GAYP – 15 luglio 2016 2) Campione del Mondo di dama inglese – 3 Moves – 13 settembre 2015 3) Campione del Mondo dei “Giochi della Mente” – Pechino 17 dicembre 2014 4) Campione del Mondo di dama inglese – 3 Moves – 7 luglio 2013
5) Campione dei “Giochi Olimpici della Mente” – Lille 22 agosto 2012 6) Vice-Campione del Mondo di dama inglese – Cleveland – 23 agosto 2011 7) Campione Europeo di dama inglese – Grosseto – 13 maggio 2017
8) Recordman mondiale bendato 64 caselle contro 23 avversari contemporaneamente – Varazze 18 agosto 2003
9) Vincitore Challenge 3moves – Dublino (Irlanda) 30 ottobre 2010 10) Vincitore Challenge GAYP – Knighton (Galles) 25 settembre 2015 11) Vincitore Challenge 11vs11 – Branson (Missouri) – 31 marzo 2017
12) 35 titoli tricolori a dama italiana fra i quali 13 Campionati Assoluti individuali (record)
13) 17 titoli tricolori a dama internazionale, fra i quali 5 Assoluti individuali 14) 2 titoli tricolori a dama inglese 15) Centinaia di gare vinte a dama italiana, internazionale, inglese e frisone
Giocatore più titolato della storia damistica dalla Fondazione della Federazione (1924)
Medaglia d’oro al valore atletico del CONI 25-06-2017 – Primo damista nella storia a riceverla
Premiato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dal Presidente del CONI Giovanni Malagò il 16 dicembre 2015. Nel 2016 testimonial con Andrea Bocelli, di un evento sulla lotta contro la ludopatia, trasmesso su RAI 1 nella seguitissima trasmissione Linea Verde Orizzonti.
Sergio Scarpetta, sfidante, è nato il 12 giugno 1975 a Cerignola (FG). Ha iniziato a giocare a dama nel 1987.
Laureatosi in ingegneria elettronica, lavora come insegnante. Inizia a giocare nel 1987, a 12 anni
Nella Dama Inglese ha ottenuto grandi risultati in Italia e all’estero e in particolare:
2016: a Branson in Missouri, vince il torneo open più prestigioso degli Stati Uniti (US 3-move Nationals); 2016: a Roma vince il challenge specialità 3-moves che gli permetterà di sfidare in questo match il campione del mondo Michele Borghetti nella specialità 3-move; nel 2015 vince la Word Cup e la European Cup; nel 2015, nella città di Strabane in Irlanda, vince il prestigioso torneo Irish Open.
Nel luglio 2014 a Manfredonia (FG) diventa Campione del mondo, specialità GAYP (a mossa libera), battendo Ronald Suki King delle Barbados, che deteneva il titolo da oltre 22 anni; nel 2016 perde il titolo contro Michele Borghetti col risultato di 23 pareggi e una sconfitta; nel 2014, in Cina, arriva secondo posto al World Mind Sport Games. Nel giugno 2009, a Fossano (CN) guida alla vittoria l’Italia nel trofeo delle tre nazioni di Dama Inglese contro la Germania e la Repubblica Ceca, risultando il miglior atleta in gara con 6 vittorie e 2 pareggi. A Fossano (CN) nel 2009, con la squadra italiana, vince il torneo delle 3 nazioni, risultando il miglior atleta in gara. Vince 6 Campionati Italiani di Dama Inglese .Per quanto riguarda la Dama Italiana è nella top ten della classifica da oltre 15 anni. Campione italiano a squadre nel 2011 e 2015. Nel corso degli anni vince numerose gare nazionali. Nel 1991, a 16 anni, vince il Campionato italiano dei Candidati Maestri e diventa Maestro. (Nella foto: Borghetti a sinistra)