Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

28 Settembre 2020

Montenero: cosa chiedono i residenti a Lega Nord e Fratelli d’Italia


Livorno, 21 luglio. I residenti di Montenero, sede del Santuario della Madonna delle Grazie, patrona della Toscana, e méta di migliaia di pellegrini ogni anno, si sono incontrati con i rappresentanti della Lega Nord e di Fratelli d’Italia per fare il punto sulla situazione della località, facendo, insieme alla Pro Loco, una serie di richieste per migliorare la vivibilità della zona collinare. “Purtroppo questo importante borgo è da troppo tempo dimenticato – sostengono in un documento Pietro Carella, Maria Rita Romeo, Luca Tacchi, e Gaetano Cancellieri, esponenti della Lega – Finito il clamore degli investimenti giubilari adesso Montenero deve la sua sopravvivenza al ricordo. Un’amministrazione comunale arroccata su progettualità radicali e impopolari sta perdendo l’occhio su questioni più importanti e da anni dimenticate. Montenero non ha servizi adeguati, è tagliato fuori dalle LAM e lasciato alla deriva nella promozione turistica. Uniti con Fratelli d’Italia vogliamo dare un segnale di un centrodestra pronto a dar sostegno ai cittadini livornesi. La prima mossa da fare è ridare lustro e decoro a Montenero e tirar su le saracinesche chiuse. Servono interventi sull’arredo urbano e progetti sul turismo, controlli e servizi migliori e continui. È necessario rivedere l’orario degli autobus e promuovere estendendo anche gli orari della Funicolare”.
Le richieste dei residenti e della Pro Loco: Intensificare e migliorare i servizi pubblici dimezzati con le LAM, anche per i vari eventi serali organizzati, sfruttando anche in orario serale la funicolare ed istituendo mini navette per anziani. Recuperare dal degrado in cui versano le varie baracchine abbandonate. Aumentare la sicurezza e i controlli notturni. Migliorare l’illuminazione pubblica sulla salita di Monteburrone. Recuperare il monumento a Ciano e risolvere la questione Aula Mariana. Investire sul turismo a Montenero in modo deciso. Presenziare nelle ore di maggiore afflusso con un paio di vigili il traffico veicolare al Santuario. Migliorare e ripristinare l’arredo urbano e far potare le piante che ostruiscono il belvedere. Migliorare la viabilità con un adeguato piano del traffico e sistemare la rotatoria di via di Montenero ancora provvisoria. Recuperare e controllare parcheggi, aree depresse e ex campo sportivo.
Richieste che la Lega Nord ritiene condivisibili e risolvibili a costo zero e con minimi interventi finanziari. Altre invece richiedono “precise volontà politiche ed intercettazione di finanziamenti ad hoc”.
Per le baracchine, si presenta la stessa situazione del viale Italia. Il mancato guadagno è maggiore di qualunque spesa possibile per il recupero. L’amministrazione dovrebbe cercare il rilancio commerciale con affitti contenuti. A Montenero hanno chiuso anche l’edicola e la tabaccheria.
Per i vigili urbani, conclude la Lega Nord, da oltre 10 anni i cittadini chiedono una presenza più assidua.