Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

18 Maggio 2022

Un'immagine tratta dal manifesto del film Aline (foto fornita da Nesti)

Nelle sale livornesi è uscito Aline, il film ispirato alla storia di Céline Dion presentato fuori concorso a Cannes


(Donatella Nesti) Livorno, 26 gennaio 2022 – E’ nelle sale “Aline, la Voce Dell’amore” il film ispirato alla storia della cantante canadese Céline Dion, presentato fuori concorso a Cannes. Non è un biopic su Céline Dion, bensì un film ispirato alla sua storia e che con la vita della cantante canadese ha molti punti in comune, dietro la popstar c’è una donna e i suoi sentimenti. Il film è anche nei cinema di Livorno e provincia.

Aline Dieu e Celine Dion si confondono e s’intrecciano tra loro Aline ha il dono di una voce straordinaria e quando il produttore musicale Guy-Claude la ascolta per la prima volta, si prefigge un unico scopo: fare di Aline la più grande cantante del mondo. Sostenuta dalla sua famiglia e guidata dall’esperienza e poi dall’amore crescente di Guy-Claude, Aline vivrà un destino straordinario. In questo film conta più la persona dell’artista: «Non sono solo una cantante popolare. Sono semplicemente una donna come tante» dice la protagonista e la sua storia diretta ed interpretata da Valérie Lemercier, racconta cosa accade dietro il successo, tra romanticismo, sacrifici, famiglia, lutti.

Ultima di quattordici fratelli, Aline Dieu ha il dono di una voce eccezionale, doppiata dalla straordinaria Victoria Sio che dà voce ad Aline/Céline. La scopre il produttore discografico Guy-Claude, che, malgrado la grande differenza d’età, diviene anche l’amore della sua vita. Il via libera al biopic dalla protagonista non arriva ma lei, Valérie Lemercier, va avanti, interprete e regista, la chiama Aline Dieu raccontando una vita fuori dal comune cominciata in una stamberga nel gelido Quebec abitata da una numerosa famiglia musicale franco-canadese. Mediante trucchi ed effetti speciali, assistiamo alla trasformazione di una ragazzina goffa, non bella, con una brutta dentatura, in una star carismatica e in un idolo delle folle. C’è naturalmente la canzone che ha reso celebre Céline ma da lei all’inizio sottovalutata My Heart Will Go On utilizzata come tema principale del film diretto da James Cameron, Titanic, basato su un racconto dell’omonimo transatlantico britannico che affondò nel 1912 in mezzo all’Oceano Atlantico Settentrionale dopo essersi scontrato con un iceberg.

La musica della canzone è stata composta da James Horner mentre i testi sono stati scritti da Will Jennings ed ha ricevuto numerosissimi premi. Il film è un viaggio appassionante, rispettoso e divertente lungo il percorso di una delle celebrità più amate degli ultimi tempi. Un film che unisce in modo efficace le vicende intime e l’aspetto spettacolare, restituendoci la donna dietro la voce che ci ha fatto emozionare e piangere con la canzone finale il cui testo nell’attacco dice: “Io sono una ragazza assolutamente comune. Con mia madre, le mie sorelle, i miei fratelli. Ma bisogna che pensi alla mia carriera. Sono una cantante popolare. Voi mi vedete come una dea. Sono una donna, non una principessa”.

Tags: , ,