Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

martedì 16 ottobre 2018

Nogarin annuncia di voler querelare il leghista Gasperini


Livorno, 6 agosto – Il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin, vuol querelare il leghista Lorenzo Gasperini, consigliere comunale a Cecina e candidato alla Camera dei deputati alle scorse elezioni politiche, già capo della segreteria della sindaco di Cascina, Susanna Ceccardi, anche lei della Lega. Nogarin, come noto, è un esponente del movimento Cinquestelle.

Che i rapporti tra Lega e Cinquestelle, in Toscana, non siano idilliaci, è cosa risaputa, nonostante il “contratto di governo” che di fatto crea un’alleanza tra il partito di Matteo Salvini al movimento di Luigi Di Maio e Beppe Grillo. Ma mai prima d’ora si era arrivati a minacciare denunce e querele, ad agitare lo spettro del ricorso al Tribunale.

A suscitare l’ira di Nogarin è stato, secondo quanto si apprende, un post su Facebook di Gasperini in cui l’esponente della Lega afferma che “in termini di essenze politiche non vedo molta differenza tra Nogarin che con le proprie dichiarazioni protegge la delinquenza livornese” facendo riferimento, Gasperini, alle dichiarazioni di Nogarin dopo gli scontri con la Polizia intervenuta per rimuovere uno striscione issato da alcuni ragazzi di un centro sociale contro Pd, Cinquestelle e Lega.
“Fu così che il leghista Gasperini arrivò a paragonare un gruppo di cittadini che manifestava il proprio pensiero critico, ai boss di Cosa nostra”, afferma il sindaco Nogarin. “Davanti a certe affermazioni non ci sono contratti nazionali che tengano: persone come questa vanno semplicemente querelate”.

The following two tabs change content below.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,