Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

giovedì 17 gennaio 2019

Che senso ha togliere una cittadinanza onoraria post mortem?


(Gennaro Roberto Ceruso) Livorno, 13 gennaio 2018 – Ho letto della proposta di togliere la cittadinanza onoraria a Mussolini e mi sono immaginato il messo comunale che, una volta approvata tale proposta, dovrà suicidarsi (ma, se antifascista sarà felice di farlo) per poter incontrare Mussolini così da potergli consegnare, con propria grande soddisfazione (che lo dovrebbe ricompensare del suicidio), la delibera che lo riguarda.
Mi immagino anche come si arrabbierà quel messo comunale, ripensando al proprio suicidio, quando Mussolini gli farà presente che essendo ormai morto non ha più senso toglierla perché una cittadinanza onoraria ha valore finché non viene tolta al beneficiario mentre questi è ancora in vita. Toglierla ad un morto è semplicemente ridicolo, con tutto il rispetto con il proponente che, con mio dispiacere, ritengo stia esaurendo il suo ciclo politico vitale. Meglio ritirarsi in tempo prima di avere altre idee di questo tipo.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,