Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

mercoledì 24 aprile 2019

Nuova chance per vedere su Rai Due i Messaggeri del mare e gli studenti del Cerboni


(Stefano Bramanti) Portoferraio, 25 gennaio 2019 – “Questa dovrebbe essere la volta buona”. Lo sperano i Messaggeri del Mare Pierluigi Costa, Lionel Cardin, Elisa Negri e Eginio Galeazzi, che attendono, per sabato notte, di apparire sugli schermi di Rai 2, nella rubrica “Tg2 Storie”, in un servizio televisivo a loro dedicato e firmato da Daniele Rotondo.
“La volta scorsa slittò il servizio elbano: un fatto normale. La messa in onda-dice il giornalista Rai- fino a 10 minuti dalla messa in onda, le esigenze editoriali possono cambiare”.

Il video Illustra la nuova missione dei nuotatori per cause di solidarietà, che avevano spiegato, nel dicembre scorso, agli studenti del Cerboni. Un lancio cioè del loro progetto in favore della difesa dei piccoli ospedali italiani, quello elbano compreso, nosocomi che nel tempo vedono diminuire, in modo preoccupante per i cittadini, i servizi sanitari. Il servizio quindi è stato programmato di nuovo per sabato 26 dalle ore 00,15, su Rai 2, nella rubrica settimanale “Tg2 Storie”, probabilmente visibile anche su RaiRepaly nei giorni a seguire. E attendono il servizio pure gli studenti dell’Itcg Cerboni, i ragazzi della quarta e quinta geometri e quelli della quarta agraria e i loro insegnanti, tra cui Antonio Tucci. Ma anche la dirigente scolastica Grazia Battaglini, che aveva accolto i Messaggeri nel proprio istituto portoferraiese. “Ringraziamo la scuola e Rai 2 – dice Costa -per questa chance. Ad aprile partirà la nostra staffetta nazionale ed hanno aderito varie località italiane. Saremo noi ad avviarla nuotando da Lampedusa e con diverse tappe, anche terrestri, il testimone della staffetta arriverà, verso maggio, sulla vetta del Monte Bianco. Infine la richiesta di sostegno dei piccoli ospedali, redatta da varie scuole coinvolte, raggiungerà il Ministero della sanità a Roma”.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,