Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

28 Settembre 2020

Pista ciclabile e nuovi parcheggi, la contrarietà dei commercianti di Colline


(Marco Ceccarini) Livorno, 20 giugno – Si sono conclusi oggi, martedì 20 giugno, i lavori per la realizzazione della pista ciclabile di via di Salviano, nel tratto compreso tra piazza Chiesa e viale del Risorgimento, nel rione di Colline. Nel pomeriggio, chiamati dai commercianti del Centro commerciale naturale di Colline, siamo andati a vedere il risultato dei lavori ed abbiamo parlato con il presidente del Centro commerciale naturale, Dario Ceccarini, titolare dello storico bar Veloce. In quel tratto di via di Salviano, riducendo la carreggiata ed abolendo la corsia preferenziale dei bus che però serviva anche alle ambulanze dirette al vicino Ospedale sono stati istituiti nuovi parcheggi, sia a pagamento che gratuiti, ed è stata realizzata una pista ciclabile di ridotte dimensioni che dovrà essere percorsa dai ciclisti a senso alternato.
“Per fare una pista ciclabile a senso alternato, che di per sé è una cosa che suscita ilarità, hanno trasformato quella che era un’arteria di collegamento importante per i rioni di Colline e Salviano in una specie di vicolo”, ha affermato Ceccarini. Che ha spiegato: “Il parcheggio istituito sulla sinistra della carreggiata, incastonato tra la strada a destra e la pista ciclabile e il marciapiede a sinistra, non consente alle auto un’apertura degli sportelli che possa essere fatta in sicurezza”. E ancora: “Al di là del fatto che la corsia preferenziale impedisce anche alle ambulanze di passare da questa strada, avverrà che, quando passano i mezzi dell’Aamps che raccolgono la differenziata od i mezzi di soccorso anche nella direzione in cui possono andare, si rischia il caos. Fino ad oggi, al limite, ci si poteva spostare sulla corsia preferenziale e dare strada a un’ambulanza od a un’auto della Polizia o dei Carabinieri o un camion dei Vigili del Fuoco, ma adesso cosa accadrà?”.
Con l’abolizione della corsia preferenziale, il passaggio degli autobus che fino a pochi giorni fa erano diretti in piazza Chiesa, la piazza dell’Ospedale, è stato spostato in via Don Bosco, mentre ancora possono passare quelli che, in senso inverso, sono diretti verso via Lorenzini o via del Risorgimento. Lo stesso percorso da via Don Bosco dovranno fare i mezzi di emergenza o di soccorso, comprese le ambulanze, che dunque, provenendo dalla stessa via di Salviano o dalla zona di via Lorenzini, dovrà procedere in via del Risorgimento e da qui allungare per via Don Bosco per giungere in piazza Chiesa, attraversare l’incrocio con l’Aurelia ed arrivare in via Gramsci, dove c’è l’ingresso del Pronto soccorso ospedaliero.