Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

domenica 24 settembre 2017

Giovane fiorentino ucciso a calci e pugni in Spagna


Firenze, 14 agosto – Un ragazzo di Scandicci, Niccolò Ciatti, 22 anni, è stato ucciso nel corso di una rissa avvenuta in una discoteca di Lloret de Mar, sulla Costa Brava catalana, in Spagna. Il ragazzo è stato colpito con pugni e calci alla testa, con violenza inaudita, venerdì notte, dentro e fuori il locale. Il ragazzo è rimasto in coma quasi un giorno all’ospedale di Girona, non distante da Barcellona, capitale della Catalogna, prima di spirare.

La Polizia spagnola ha arrestato tre giovani ceceni di 20, 24 e 26 anni che erano fuggiti dopo il pestaggio, ma che sono stati rintracciati poco dopo sul lungomare del centro turistico. La Cecenia è una delle repubbliche compongono la federazione di Russia.

Secondo il quotidiano spagnolo La Vanguardia, il ragazzo si è trovato tra la vita e la morte fin da subito, dopo la rissa avvenuta attorno alle tre del mattino ed è deceduto nella giornata di ieri, sabato 13 agosto, senza riprendere conoscenza.

I tre aggressori hanno colpito il giovane anche con dei calci in faccia, come dimostrano alcuni video che girano sui social, prima di tentare la fuga ma di essere individuati e fermati dalla Polizia. Ciatti abitava a Casellina, nel comune di Scandicci, in provincia di Firenze, ma lavorava al Mercato centrale del capoluogo fiorentino.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,