Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 24 Febbraio 2020

Raid Usa a Teheran, ucciso il numero dell’Iran


Teheran, 3 gennaio 2020 – Un attacco aereo condotto dalle forze armate degli Usa con un drone all’aeroporto di Bagdad, Iraq, sono stati uccisi il generale iraniano Qassem Soleimani, figura chiave della strategia dell’Iran in Medio Oriente, ed almeno altre sei persone, tra cui il principale comandante della milizia irachena Abu Mahdi Al Muhandis, consigliere di Soleimani.

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha rivendicato il raid definendolo una “azione tesa a risparmiare molte vite umane”.

L’attacco ha avuto conseguenze immediate sul prezzo del petrolio. A Teheran, Iran, decine di migliaia di persone sono immediatamente scese in piazza per una manifestazione di protesta contro il governo di Washington. Soleimani era il numero due del regime iraniano. Adesso sul mondo spirano forti venti di guerra.

Il presidente dell’Iran, Hassan Rouhani, ha definito “pericolosa per la stabilità internazionale la politica di aggressione imperialista degli americani” e ha minacciato “forti reazioni contro il vile attentato”.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,