Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

venerdì 20 Settembre 2019

Rivoluzione dei presidi, ecco il nuovo scenario in provincia di Livorno


Livorno, 24 agosto 2019 – Il più grande riassetto della mappa dei presidi della provincia di Livorno degli ultimi trent’anni è stato compiuto. Per il momento sono rimasti fuori solo un paio di istituti comprensivi dell’isola d’Elba, uno a Portoferraio e uno a Marina di Campo, mentre il preside Enzo Giorgio Fazio dell’Isis Foresi è andato a guidare un liceo a Firenze. Per il resto, la giostra dei nuovi dirigenti scolastici è stata completata.

Le oltre quaranta istituzioni scolastiche del territorio provinciale di Livorno, esattamente 43, sono state investite dal vento del rinnovamento. Un rinnovamento, detto per inciso, che ha cambiato radicalmente il panorama scolastico.

In media il preside è cambiato in tre scuole su quattro. A metà luglio si era trattato soprattutto di una serie di trasferimenti, adesso invece si è concretizzato il cambiamento connesso al “concorsone” dei mesi scorsi.

Solo a Livorno città, per fare un esempio, da settembre ci sarà un avvicendamento al vertice di 15 nelle 19 direzioni didattiche, istituti comprensivi e scuole superiori. Fuori dal mutamento dello scenario sono rimasti solo gli istituti comprensivi Don Angeli e Micali. Per i vertici del circolo Carducci e della scuola media Borsi, invece, c’è stato il rinnovo dell’incarico.

Numerosi, detto per inciso, sono i neo-dirigenti arrivati da fuori Toscana. Delle dieci nomine di neo-presidi nel capoluogo, solo tre sono livornesi, ossia Rino Bucci alle Mazzini, Ersilio Castorina alle Bartolena e Cecilia Semplici al Bolognesi, più Marco Gorini a Stagno.

In preminenza i nuovi dirigenti arrivano dal Lazio: Laura Superchi alle Collodi, Federica Alessandra Inches alle De Amicis, Francesca Barone Marzocchi al Vespucci Colombo, Alessandro Turano al Buontalenti Nautico Orlando e Marianna Miranda alle Brin. Dalla Campania, invece, giungono Alessia Bianco per dirigere il Niccolini Palli e Francesca Napolitano per l’Anchise Picchi di Colle. E da Napoli e dintorni arrivano anche le due nuove dirigenti che completano il quadro di Cecina: Anna Morvillo al circolo Guerrazzi al posto di Linda Sorgente trasferita a luglio alle Benci ed Anna Tiseo al Marco Polo Cattaneo al posto di Maria Grazia Rocchi andata in pensione.

Non mancano in ogni caso i professori livornesi che hanno fatto la valigia per andare a guidare scuole in altre città, anzi in altre regioni, ad esempio Paola Pucci che va ad Alessandria, Rita Moretti a Savona e Francesco Perrini in provincia di Milano.

All’Elba, come detto, restano scoperte due scuole all’interno dell’elenco che il Ministero dell’Istruzione aveva contato di assegnare tramite le scelte di presidi neo assunti. Tra le nomine elbane, tuttavia, c’è da segnalare l’arrivo di Alessandra Rando al timone dell’istituto tecnico commerciale-geometri Cerboni.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,