Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

sabato 25 maggio 2019

Romiti attacca la Sorgente sul piano personale, poi fa marcia indietro


Livorno, 4 maggio 2019 – Non ha usato mezzi termini, Andrea Romiti, candidato a sindaco per la coalizione di Centrodestra, nell’attaccare la candidata dei Cinquestelle, Stella Sorgente, oggi: “Una supercazzola degna del miglior Raffaello Mascetti, senza però avere, non ce ne voglia la signora, il physique du rôle del conte, ma al massimo quello della figlia Melisenda”.
Con queste parole Romiti si è rivolto alla vicesindaco in carica e candidata dei Cinquestelle. Parole, detto per inciso, che hanno provocato la reazione indignata sui social di molti esponenti politici e di semplici cittadini. Altri candidati a sindaco, quindi avversari sia della Sorgente che dell’esponente di Fratelli d’Italia, candidato del Centrodestra, hanno infatti espresso la propria solidarietà alla candidata pentastellata, condannando l’attacco di Romiti.

Nel pomeriggio lo stesso Romiti ha effettuato una parziale marcia indietro, con un messaggio di scuse pubbliche nel quale tuttavia ha evidenziato come “nessuno si sia scusato per le accuse di alcuni dirigenti Partito democratico a Giorgia Meloni, definita una spazzatura”.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,