Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 17 dicembre 2018

Rossi: “Abbiamo messo in sicurezza Vada e il Chioma”


Livorno, 2 agosto – “Questo intervento, finanziato dalla Regione e realizzato dal Comune di Rosignano, mette in sicurezza l’abitato di Vada e la zona industriale. Oggi inauguriamo le opere concluse. Sono state adeguati gli argini ed i ponti sulla ferrovia e la vecchia Aurelia a protezione delle case che vi sorgono, dello stabilimento Solvay, della linea ferroviaria e la variante Aurelia. Abbiamo mantenuto le promesse fatte all’indomani dell’alluvione che lo scorso anno ha colpito Livorno, Collesalvetti e Rosignano”.

Così si è espresso, secondo quanto riporta Toscana Notizie, il presidente della Regione Toscana e commissario delegato dal Governo per il post-alluvione di Livorno, Enrico Rossi, intervenendo stamani, giovedì 2 agosto, all’inaugurazione delle opere realizzate in prossimità della foce del Fine, in località Polveroni, a poche centinaia di metri dalle famose Spiagge bianche di Vada.

L’intervento ha riguardato l’ampliamento della sezione idraulica degli attraversamenti del fiume Fine da parte della linea ferroviaria tirrenica e della strada comunale ex Aurelia nonché la realizzazione delle opere ad esse connesse. Si tratta di opere per la cui realizzazione vi è stata una convenzione tra l’Ufficio del commissario delegato dal Governo, il Comune di Rosignano Marittimo e la società Rete ferroviaria italiana, ente attuatore dell’intervento, per oltre 9 milioni di euro.

Assieme al presidente Rossi era presente l’assessore regionale all’Ambiente, Federica Fratoni, che ha la delega anche alla Difesa del suolo. Erano presenti inoltre il prefetto di Livorno, Gianfranco Tomao, il comandante della Capitaneria di Porto di Livorno, Giuseppe Tarzia, il sindaco di Rosignano, Alessandro Franchi, il consigliere regionale Francesco Gazzetti.

Il presidente Rossi ha successivamente inaugurato il nuovo ponte sul torrente Chioma, a valle del ponte ferroviario, a sud di Quercianella, ai confini tra i territori comunali di Livorno e Rosignano.

“L’alluvione del 10 settembre dello scorso anno ha causato il crollo del ponte sul Chioma. Il nuovo ponte, issabile, è in grado di garantire da un lato il deflusso del corso d’acqua in caso di piena e dall’altro il mantenimento della funzionalità del collegamento tra le due sponde”, ha affermato il presidente Rossi.

Per il nuovo ponte sul Chioma, il finanziamento è di 1 milione e 300 mila euro. Il nuovo ponte, come il vecchio, collega la via Puccini con il residence Lido del Chioma ed è l’unico accesso ad un’area, che appartiene al territorio di Rosignano, che tuttavia è proprio sul confine tra i due territori comunali.

“Il nuovo ponte rappresenta un’evoluzione del sistema di collegamento rispetto a quello crollato”, ha precisato il presidente Rossi.
Il nuovo ponte consente anche un effettivo miglioramento della viabilità della zona a favore delle infrastrutture presenti sulle sponde del torrente.
Con il presidente Rossi, sul Chioma, oltre al sindaco rosignanese Franchi e al prefetto Tomao, c’era anche l’assessore all’Urbanistica e ai Lavori pubblici del Comune di Livorno, Alessandro Aurigi, nonché il consigliere regionale Gazzetti.

La giornata dedicata ai sopralluoghi del presidente Rossi è terminata con il sopralluogo al ponte di via di Salviano nell’omonimo rione di Livorno.

Nell’ambito del piano degli interventi sono stati finanziati anche quelli relativi agli adeguamenti idraulici e alle nuove opere per la riduzione del rischio sul rio Maggiore e sul rio Ardenza, per un importo complessivo pari a circa 10 milioni, nell’ambito dei quali sono stati completati lo studio idraulico e la prima fase di progettazione relativo al rio Maggiore per circa 5 milioni di euro.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,