Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

sabato 23 giugno 2018

Rossi e Calenda impegnano Jindal: “A breve il piano industriale per Piombino”


Livorno, 8 marzo – Si è svolto tenuto oggi al Ministero dello Sviluppo economico a Roma, alla presenza del ministro Carlo Calenda e del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, un incontro tra loro e l’imprenditore Saijan Jindal a seguito della conclusione del memorandum della settimana scorsa tra il gruppo indiano Jindal e quello algerino Cevital facente capo ad Issad Rebrab. Come ha sottolineato l’agenzia regionale di stampa Toscana Notizie, l’occasione “ha consentito di fare il punto sull’esito della trattativa”. A breve il gruppo indiano presenterà un piano industriale e finanziario per le acciaierie di Piombino “a partire dal quale le istituzioni potranno impegnarsi per fornire i supporti necessari”.

“A fronte di questa disponibilità delle istituzioni”, si legge su Toscana Notizie, “Jindal ha confermato la volontà di investire per creare una delle migliori industrie siderurgiche del Paese”. E ancora: “Al riguardo ha confermato che i termini delle sei settimane per la due diligence saranno rispettati e che già lunedì (12 marzo, ndr) un team di manager indiani sarà a Piombino per iniziare questa attività”.

“Dal punto di vista dei soggetti pubblici”, conclude il dispaccio di agenzia, “è stato preso l’impegno di creare alcuni gruppi di lavoro per approfondire le modalità di cofinanziamento degli investimenti, la materia dei permessi ambientali e le questioni relative al costo dell’energia”.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,