Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

domenica 17 Novembre 2019

Ruba una tivù ai Testimoni di Geova, rumeno arrestato in flagranza di reato


Livorno, 19 agosto 2019 – Un uomo di origine rumena di 25 anni è stato arrestato la scorsa notte dai Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Livorno che, nell’ambito delle azioni di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, lo hanno arrestato in flagranza di reato per furto aggravato mentre scappava dalla Sala del Regno dei Testimoni di Geova di via del Fagiano con una televisione da 55 pollici che aveva appena rubato nella stessa sede religiosa.

Il giovane cittadino rumeno, domiciliato a Livorno e già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai militari dell’Arma attorno alle 4 di mattina, dopo che era stato fermato a seguito dell’intervento messo in atto in virtù di una segnalazione telefonica pervenuta circa un’ora prima per dei movimenti e dei rumori sospetti.

Sul posto sono intervenute due pattuglie dei Carabinieri, già impegnate in altri servizi di prevenzione dei furti, che hanno individuato il giovane mentre scappava dal luogo di culto con sotto braccio una tivù che aveva la staffa per l’aggancio alla parete ancora attaccata. Inevitabile è scattato l’arresto da parte dei militari.

Il rumeno, posto ai domiciliari, è stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa della convalida dell’arresto.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,