Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

30 Settembre 2020

Scoglio della Regina, s’inaugurano polo della ricerca e Giardino del Mediterraneo


Livorno, 7 giugno. Sulle note della fanfara della Marina Militare, sarà ufficialmente inaugurata venerdì 9 giugno alle ore 17.30 la rinnovata struttura dello Scoglio della Regina e di tutta la sua area esterna con un nuovo parco pubblico, il “Giardino mediterraneo”.
L’intervento di recupero, realizzato in questi anni, ha reso la struttura idonea a ospitare alcune funzioni di eccellenza nel campo della tecnologia e della ricerca. Questo lavoro è rientrato tra le cinque operazioni portanti nel PIUSS “Livorno città delle opportunità”, insieme alla ristrutturazione della Dogana d’Acqua che con lo Scoglio della Regina rappresentano oggi le due sedi del nuovo “Polo della Ricerca e delle alte tecnologie”.
A seguito dell’accordo siglato all’inizio di quest’anno con LAMMA, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, CIBM (Centro Interuniversitario di Biologia Marina), CNR-IBIMET e ISPRA, i due complessi diverranno un contenitore “high-tech”: un centro di ricerca, autentico “polo” attrattivo, dove le imprese che vogliono fare innovazione, avranno modo di sviluppare idee o creare nuovi prototipi da trasformare poi in prodotti di consumo.
Come da crono-programma dei lavori, si è dunque conclusa nei tempi previsti la procedura di collaudo e di certificazione degli impianti, nonché di agibilità degli immobili e alcune attrezzature. In queste ore gli uffici comunali e l’AAMPS hanno inoltre lavorato in modo serrato alla rimozione dei relitti di barche abbandonate, la pulizia dell’arenile e alla sistemazione dell’area verde. Tutto è dunque pronto per la cerimonia di inaugurazione.
Per l’occasione, al taglio del nastro, oltre al sindaco Filippo Nogarin e alla signora Maria Gloria Giani, vedova dell’Ammiraglio Raimondo Pollastrini alla cui memoria sarà posta una lapide sull’edificio principale, saranno presenti anche l’assessore regionale Cristina Grieco, il comandante delle Capitanerie di Porto d’Italia Vincenzo Melone, i Rettori degli Atenei e i Direttori di tutti i Centri di Ricerca che si insedieranno nel nuovo Polo dello Scoglio della Regina e della Dogana d’Acqua (Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant’Anna, Consorzio per il Centro Interuniversitario di Biologia Marina ed ecologia applicata “G.Bacci”, IBIMET, Consorzio Nazionale delle Ricerche, Consorzio LAMMA, Istituto TECIP della Scuola Superiore Sant’Anna e ISPRA), oltre alla Direzione Marittima della Toscana.
Nel programma del pomeriggio è prevista infine la scopertura di una statua del maestro Sandro Chia che è posizionata nel piazzale davanti al mare.
Per consentire la cerimonia di inaugurazione, dalle ore 8 alle 22, è stato istituito un divieto di sosta su entrambi i lati del controviale di viale Italia nel tratto dal civico n. 6 per circa 100 metri.
Ecco il programma ufficiale, previsto dal cerimoniale: taglio del nastro, alla presenza del Sindaco;
a seguire, discorso delle Autorità nel piazzale; scopertura della statua del maestro Sandro Chia,
scopertura della lapide in memoria dell’Ammiraglio Pollastrini, esecuzione musicale a cura della Fanfara dell’Accademia Navale; visita, a piccoli gruppi (10-15 persone), dei locali dello Scoglio della Regina che ospiteranno i laboratori.
Relazione lavori scoglio regina (1)