Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

venerdì 20 Settembre 2019

Si apre la Mostra del Cinema di Venezia, il livornese Virzì in giuria


(Donatella Nesti) Livorno, 27 agosto 2019 – Si apre la 76esima Mostra del cinema di Venezia (28/8-7/9) con il regista livornese Paolo Virzì in giuria. C’è già grande attesa per i divi che sfileranno sul red carpet e soprattutto per le pellicole che verranno proiettate con la speranza di replicare il successo internazionale che negli ultimi anni hanno avuto dopo le proiezioni veneziane. Non è un caso che molti registi reduci da Palme d’oro ed Oscar siano presenti anche quest’anno al Lido, sono ben 8 i registi premiati con l’Oscar che hanno scelto la prima veneziana: Costa-Gavras, Roman Polanski, Tim Robbins, Gabriele Salvatores, Steven Soderbergh, Paolo Sorrentino, Benjamin Cleary, Roger Ross Williams.

“Ad osservare l’insieme dei film che abbiamo selezionato per questa edizione della Mostra”, dichiara il direttore artistico Albero Barbera” si distinguono alcune ricorrenze, che comunque esiterei a definire tendenze. La prima è l’ingente numero di film che affrontano, in maniera diversa, il problema della condizione femminile nelle società contemporanee. Non di film diretti da donne – che sono ancora, purtroppo, una percentuale esigua – ma ritratti di donne che anche quando sono realizzati da uomini, rivelano una sensibilità nuova e un’attenzione particolare all’universo muliebre, come raramente era successo in passato. Segno forse che le polemiche recenti, innescate dai movimenti di reazione alle prevaricazioni maschili in ogni ambito della società, hanno iniziato a lasciare un segno nella coscienza collettiva. L’altra ricorrenza interessante si rintraccia nei film che si dedicano alla ricostruzione minuziosa e documentata di accadimenti della storia recente o passata, con una chiara e precisa volontà di attualizzare eventi altrimenti destinati ad essere dimenticati o, peggio, deformati da cattivi esercizi di memoria orale. Ce ne ha fornito uno straordinario esempio il film di Marco Bellocchio, Il traditore, e altri numerosi emergeranno dal programma della Mostra di quest’anno.”Ed ecco l’elenco dei film in concorso: LA VÉRITÉ – FILM D’APERTURA di KORE-EDA HIROKAZU con Catherine Deneuve, Juliette Binoche, Ethan Hawke, Clementine Grenier, Ludivine Sagnier / Francia, Giappone / 106’ THE PERFECT CANDIDATE di HAIFAA AL-MANSOUR con Mila Alzahrani, Dhay, Nourah Al Awad, Khalid Abdulrhim / Arabia Saudita, Germania / 101’ OM DET OÄNDLIGA (ABOUT ENDLESSNESS) di ROY ANDERSSON con Jane-Ege Ferling, Martin Serner, Bengt Bergius, Tatiana Delaunay, Svezia, Germania, Norvegia / 76’ WASP NETWORK di OLIVIER ASSAYAS con Penélope Cruz, Edgar Ramírez, Gael García Bernal, , Spagna, Belgio / 123’ MARRIAGE STORYdi NOAH BAUMBACH con Scarlett Johansson, Adam Driver, Laura Dern, Alan Alda, Ray Liotta, Julie Hagerty / USA / 135’ GUEST OF HONOUr di ATOM EGOYAN con David Thewlis, Laysla De Oliveira, Luke Wilson, Rossif Sutherland / Canada / 104’ AD ASTRAdi JAMES GRAY con Brad Pitt, Tommy Lee Jones, Ruth Negga, Liv Tyler, Donald Sutherland / USA / 124’ A HERDADE di TIAGO GUEDES con Albano Jerónimo, Sandra Faleiro, / Portogallo, Francia / 164’ GLORIA MUNDI di ROBERT GUÉDIGUIAN con Ariane Ascaride, Jean-Pierre Darroussin, Gérard Meylan, Anaïs Demoustier, Francia, Italia / 107’ WAITING FOR THE BARBARIANS di CIRO GUERRA con Mark Rylance, Johnny Depp, Robert Pattinson, Gana Bayarsaikhan, Greta Scacchi / Italia / 112’ EMA di PABLO LARRAÍN con Mariana Di Girolamo, Gael García Bernal / Cile / 102’ LAN XIN DA JU YUAN (SATURDAY FICTION) di LOU YE con Gong Li, Mark Chao, Joe Odagiri, Pascal Greggory, / Cina / 126’ Martin EDEN di PIETRO MARCELLO con Luca Marinelli, Jessica Cressy, / Italia, Francia / 129’ LA MAFIA NON È PIÙ QUELLA DI UNA VOLTA di FRANCO MARESCO con Letizia Battaglia, Ciccio Mira / Italia / 107’ THE PAINTED BIRD di VÁCLAV MARHOUL con Petr Kotlár, Udo Kier, Harvey Keitel, Julian Sands / Repubblica Ceca, Ucraina, Slovacchia / 169’ IL SINDACO DEL RIONE SANITÀ di MARIO MARTONE con Francesco Di Leva, Massimiliano Gallo, Roberto De Francesco, Italia / 118’ BABYTEETH di SHANNON MURPHY con Eliza Scanlen, Toby Wallace, / Australia / 120’ JOKER di TODD PHILLIPS con Joaquin Phoenix, Robert De Niro / USA / 118’ J’ACCUSE di ROMAN POLANSKI con Jean Dujardin, Louis Garrel, Emmanuelle Seigner, Grégory Gadebois / Francia, Italia / 126’ THE LAUNDROMAT di STEVEN SODERBERGH con Meryl Streep, Gary Oldman, Antonio Banderas, Jeffrey Wright, Nonso Anozie, Matthias Schoenaerts, James Cromwell, Sharon Stone / USA / 95’ JI YUAN TAI QI HAO (NO. 7 CHERRY LANE) di YONFAN voci di Sylvia Chang, Zhao Wei, Alex Lam, Kelly Yao / animazione / Hong Kong / 125

La giuria di Venezia 76° è presieduta dalla regista argentina Lucrecia Martel e ne fa parte anche il livornese Paolo Virzì.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,