Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

lunedì 14 Ottobre 2019

Toscana in testa per i matrimoni degli stranieri


(Federica Basso) Firenze, 13 agosto 2019 – La Toscana si conferma in assoluto la meta preferita degli stranieri per i matrimoni. Un fenomeno trainato da decine di coppie vip come la stella del tennis Caroline Wozniacki che ha scelto Castiglion del Bosco; il miliardario Edward Tang ha prediletto la provincia di Siena; l’influencer Annabel Rosendahl ha detto sì a Saturnia; Kimi Raikkonen si è sposato a Monticiano; Kim Kardashian e Kanye West hanno celebrato le nozze a Firenze, mentre l’allenatore dell’Atlético Madrid, Diego Simeoneha scelto una location ancora segreta per il suo matrimonio il prossimo settembre.

Questi e molti altri ancora hanno fatto della regione italiana la meta leader in assoluto per il fatidico sì. Scontate le mete come Siena, Firenze, Pisa, eccetera. perché ora, da una ricerca dell’Agenzia di comunicazione e strategia d’Impresa Klaus Davi&Co., presentata alla Versiliana lo scorso 6 agosto, è emerso, dai social, che a farsi largo sono i borghi della Toscana, quelli meno conosciuti ma non meno prestigiosi. Meno costosi e meno esposti al mondo del glamour ma non per questo meno suggestivi per celebrare il giorno più importante, quello del ‘sì’ per sempre.

Ecco i luoghi maggiormente citati secondo l’analisi di oltre 2000 post distribuiti tra Facebook e Instagram. Al primo posto con il 20,5% di preferenze, Anghiari, (AR) borgo nell’aretino famoso per esser stato luogo della celebre battaglia di Anghiari del 1440, protagonista del misterioso affresco murale che Leonardo dipinse a Firenze. Di epoca bizantina la chiesa di Santo Stefano, immersa in un angolo di verde e pace. Al secondo posto, preferita dal 19%, l’incantevole Sorano, (GR) borgo medievale sospeso nel tempo e adagiato su una rocca, cittadina etrusca dove gli edifici sono scavati nel tufo tanto da essere stata ribattezzata “la Matera di Toscana”. Suggestiva la chiesa di San Nicola con all’interno una teca contenente la tunica di Papa Giovanni Paolo II. Non da meno, con il 15,2%, Buonconvento (SI), un angolo di Medioevo nell’incantevole Valle dell’Ombrone, fa parte del Circondario delle Crete Senesi. La chiesa dei Santi Pietro e Paolo risale al 1103 e ristrutturata nel 1705, è ricca di numerose opere d’arte oggi esposte nel vicino museo di arte sacra. A meritare il quarto posto in classifica è Santa Fiora, (GR) prediletta dal 14,4%, il borgo sull’Amiata che aveva ‘adottato’ lo scrittore Andrea Camilleri (divenuto poi cittadino onorario), paese di montagna che conserva una splendida Peschiera voluta dalla nobile famiglia Aldobrandeschi. La chiesa della Madonna delle Nevi ha una particolarità che la rende unica e suggestiva: il pavimento in vetro situato sopra le sorgenti del fiume Fiora che alimentano il bacino del limitrofo parco. Il 13,5% delle preferenze va a Sovana, (GR), quinto posto. Chi la visita si innamora della necropoli e del suggestivo Duomo di Sovana – Cattedrale di San Pietro e Paolo per il suo portale decorato, il fonte battesimale, la reliquia di San Mamiliano ed il particolare orientamento astronomico. Gemma nascosta per chi desidera un matrimonio speciale. Chiudono la classifica Montemerano, frazione di Manciano, (GR) con 7,4%, Castiglione di Garfagnana, (LU) col 3,4%, San Gusmè (SI) 5,5%, e ultimo ma non per importanza e fascino è Pereta, comune di Magliano, (GR) con l’1,1%.

Al primo posto tra gli stranieri che scelgono la Toscana come meta per il proprio matrimonio ci sono: gli inglesi (31,4%), seguiti da americani (23), e tedeschi (6,4%). La scelta ricade sui borghi toscani perché sono teatri perfetti per promettersi amore eterno e mandare in scena ricevimenti ideali per coloro che vogliono sperimentare l’Italia in maniera più autentica, regalando agli ospiti più intimi echi di festa anche il giorno seguente e deliziandoli con i sapori locali.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,