Vai a…

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

sabato 25 maggio 2019

Un punto prezioso e meritato per il Livorno ad Ascoli, 1 a 1


(Luca Aprea) Ascoli, 10 marzo 2019 – Un Livorno gagliardo conquista un buon punto al “Del Duca” e fa un piccolo passo in avanti verso la salvezza. Breda conferma lo stesso undici che ha steso il Benevento ma dopo un pugno di minuti deve rinunciare ad Agazzi per infortunio. L’approccio al match degli amaranto è buono ma è l’Ascoli al quarto d’ora a passare in vantaggio con Beretta, lesto a sorprendere la retroguardia amaranto sugli sviluppi di un corner. Il Livorno ha il grande merito di non disunirsi e in meno di dieci minuti trova il pareggio: Milinkovic-Savic in uscita travolge Di Gennaro e Serra indica il dischetto. Diamanti dagli undici metri non sbaglia, 1-1 e rete numero 9 per Alino. Il gol incassato scuote i padroni di casa che ripartono a testa bassa e fanno ballare parecchio i difensori amaranto costruendo almeno tre-quattro palle gol nitide: molto bravo al 29′ Zima a volare sul colpo di testa del solito Beretta.

Nell’intervallo Breda riorganizza al meglio i suoi e al rientro in campo l’Ascoli pur facendo la partita si fa vedere decisamente poco dalle parti di Zima. L’unico vero brivido lo regala Murilo in avvio di frazione: il brasiliano, già ammonito, dopo pochi minuti commette un fallo davvero ingenuo ma l’arbitro lo grazia tra le proteste furibonde dei marchigiani. Breda capisce l’antifona e lo sostituisce con Dumitru (buona la sua prova). Il finale non regala sussulti se non una ripartenza potenzialmente letale dell’Ascoli allo scadere fermata da un monumentale Gonnelli. Finisce 1-1, il Livorno, oggi non particolarmente brillante, con questo risultato si mantiene (in attesa di Venezia-Palermo) fuori dalla zona playout e impedisce all’Ascoli, con il quale lo scontro diretto adesso è a favore, la fuga dalle zone calde. Per il momento può andare bene così.

Ascoli: Milinkovic Savic; Laverone, Brosco, Padella, D’Elia; Addae, Troiano (20′ st Casalini), Frattesi; Ninkovic; Beretta (26′ st Ngombo), Rosseti (21′ st Ciciretti). All. Vivarini.

Livorno: Zima, Di Gennaro, Bogdan, Gonnelli; Valiani, Agazzi (14′ pt Salzano), Diamanti, Luci, Porcino; Raicevic (31′ st Giannetti), Murilo (14′ st Dumitru). All. Breda.

Arbitro: Serra di Torino.

Reti: 15′ pt Beretta, 23′ pt Diamanti (rig).

Note: spettatori 6623 (compresa la quota abbonati di 3571 unità) per un incasso complessivo di 39872 euro (compreso il rateo abbonati di 23971 euro); soltanto 4 i tifosi del Livorno paganti perché non residenti nella provincia di Livorno; ammoniti Milinkovic Savic, Rossetti e Casalini dell’Ascoli, Salzano, Murilo, Dumitru e Luci del Livorno; angoli 10 a 3 per l’Ascoli; recuperi 1′ pt e 5′ st.

Foto del profilo di Redazione

About Redazione,