Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

24 Novembre 2020

Pierfrancesco Favino alza la Coppa Volpi (foto ufficiale del Festival di Venezia)

Venezia, Chloé Zhao porta il Leone d’Oro negli Usa


(Donatella Nesti) Venezia, 12 settembre 2020 – La cerimonia di chiusura della 77esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia – trasmessa in diretta sabato 12 settembre Rai Movie, Rai Play, in streaming sul sito ufficiale della Biennale di Venezia, condotta da Anna Foglietta (Sala Grande del Palazzo del Cinema al Lido) ha assegnato il Leone d’Oro per il miglior film e gli altri premi ufficiali ed è stata eccezionalmente aperta da due contributi artistici affidati alla poetessa e drammaturga Mariangela Gualtieri e al cantautore Diodato.

Mariangela Gualtieri ha recitato in un contributo filmato appositamente realizzato per l’occasione – un frammento di nove marzo duemilaventi, la poesia che ha emozionato gli italiani all’inizio del lockdown per il Covid-19, diventando popolarissima sul web e sui social. In diretta dal palco della Sala Grande, Diodato ha cantato una versione rivista di Adesso, uno tra i brani più celebri del suo repertorio e più che mai attuale.

La Giuria di VENEZIA 77, presieduta da Cate Blanchett e composta da Matt Dillon, Veronika Franz, Joanna Hogg, Nicola Lagioia, Christian Petzold e Ludivine Sagnier, dopo aver visionato i 18 film in competizione ha deciso di assegnare i seguenti premi:

LEONE D’ORO per il miglior film a: NOMADLAND di Chloé Zhao (USA) protagonista Frances MacDormand che ha inviato un video, girato con alle spalle il camioncino che ha accompagnato nel film lei e la regista.

LEONE D’ARGENTO – GRAN PREMIO DELLA GIURIA a: NUEVO ORDEN di Michel Franco (Messico, Francia);

LEONE D’ARGENTO – PREMIO PER LA MIGLIORE REGIA a: Kiyoshi Kurosawa per il film SPY NO TSUMA ( MOGLIE DI UNA SPIA) (Giappone);

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA a: DOROGIE TOVARISCHI! (CARI COMPAGNI!) di Andrei Konchalovsky (Russia);

PREMIO PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA a: Chaitanya Tamhane per il film THE DISCIPLE (India);

COPPA VOLPI per la migliore interpretazione femminile a: Vanessa Kirby nel film PIECES OF A WOMAN di Kornél Mundruczó (Canada, Ungheria)

COPPA VOLPI per la migliore interpretazione maschile a: Pierfrancesco Favino nel film PADRENOSTRO di Claudio Noce (Italia) “ voglio dedicare questo premio a tutte le stelle, ai milioni di schermi che accoglieranno le stelle e agli occhi che brilleranno nel buio” ha detto l’attore nel ricevere la coppa.

Purtroppo nonostante quattro film italiani fossero in concorso nessuno ha ricevuto i premi più importanti dovendosi accontentare di altri premi, comunque prestigiosi, ma i veri vincitori di questa coraggiosa edizione sono stati gli organizzatori, il direttore artistico Alberto Barbera e le bellissime donne che hanno condotto questa Mostra speciale e la serata finale, prime fra tutte le elegantissime Cate Blanchett ed Anna Foglietta abbracciate sul palco della Sala Grande.

Tags: ,