Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

2 Agosto 2021

Il Moby Prince come si presentava dopo il rogo (foto d'archivio)

Ventinove anni dalla tragedia del Moby Prince, non mancheranno le rose in mare


(Mirko Branca) Livorno, 9 aprile 2020 – Ricorre domani, venerdì 10 aprile, l’anniversario della tragedia del Moby Prince. Sono passati ventinove anni da quando, il 10 aprile 1991, il traghetto della Moby Lines entrò in collisione con la petroliera Agip Abruzzo al largo del porto di Livorno. Nel rogo provocato dallo scontro persero la vita 140 delle 141 persone che, tra passeggeri ed equipaggio, erano a bordo della nave. L’unico superstite fu il mozzo Alessio Bertrand.

Ogni anno, per ventotto anni, la città di Livorno ha celebrato il ricordo con tante diverse iniziative e commemorazioni pubbliche. Quest’anno, però, a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus Covid-19, le manifestazioni pubbliche non si svolgeranno. Ma alcune iniziative per ricordare quella triste sera ci saranno ugualmente.

Alle ore 11 sarà installato sulla facciata di Palazzo Civico, sede del Comune di Livorno, uno striscione che ricorda la tragedia. Alle 15, invece, il sindaco terrà un breve intervento in diretta streaming dalla sala consiliare del Comune. Nel pomeriggio, alle 15,30, all’Andana degli Anelli, di fronte alla lapide in ricordo della tragedia del Moby, il sindaco Luca Salvetti e il presidente Loris Rispoli del comitato Moby Prince 141 leggeranno i nomi delle vittime e getteranno alcune rose in mare

“È mia intenzione esporre un breve intervento nella sala del Consiglio comunale in diretta streaming, come tradizionalmente avviene ogni anno, in modo da permettere a familiari, istituzioni civili, religiose e militari, alla stampa ed a chiunque voglia, di essere virtualmente presenti a Livorno”, ha affermato il sindaco Salvetti.

– ha scritto il sindaco Luca Salvetti – c