Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

4 Marzo 2021

I messaggeri del mare Lionel Cardin e Pierluigi Costa (foto d'archivio)

Anche la Rai incontra i Messaggeri del mare ed i loro progetti di solidarietà


(Stefano Bramanti) Portoferraio, 18 febbraio 2021 – Nuovi impegni per i Messaggeri del Mare che non si fermano nemmeno durante questa dura pandemia. Lionel Cardin e Pierluigi Costa, uomini-delfino isolani mandano avanti le missioni di solidarietà, spesso accompagnate dalle loro nuotate e infatti hanno in corso, da oltre un anno, la “Staffetta nazionale in favore dei piccoli ospedali italiani”. Ma ecco nuovi appuntamenti: i due alfieri isolani, nel pomeriggio di domani, venerdì, avranno a disposizione una troupe della Rai che girerà un video su di loro, hanno poi avuto a che fare con l’Istituto tecnico Ginori di Firenze, diretto da Laura Giannini, con gli alunni seguiti da Lina Amelio, e giorni addietro, i Messaggeri sono stati coinvolti pure da due bambini che avevano raccolto una piccola tartaruga marina spiaggiata. Infine Lionel e Pierluigi rilanciano il progetto del Comitato di solidarietà dell’isola d’Elba, teso a creare un Centro di accoglienza temporaneo per persone in difficoltà esistenziale. Vediamo nel dettaglio. Le riprese Tv di domani saranno attuate da una troupe che agisce per la trasmissione del sabato, su Rai 2, delle 17.15 chiamata “Il provinciale”, condotta da Federico Quaranta e il servizio descriverà l’azione dei due campioni di solidarietà in ogni aspetto. Si arricchisce quindi l’archivio fatto di numerosi video sulle missioni dei due volontari, visibili sul sito www.messaggeridelmare.it, citandone alcuni ricordiamo i tanti filmati di Sky Sport sulle nuotate per l’Arcipelago Toscano compiute dai Messaggeri o a Lampedusa ed anche nel mare ligure di Genova, con bracciate mosse nel blu del Tirreno in favore dell’ospedale Gaslini, dove si curano i bambini. Poi il video del giornalista Rai Daniele Rotondo per “Storie – Racconti della settimana” e molti altri ed uno è finito ad un festival di Giacarta in Indonesia. E i Messaggeri sono stati ringraziati da Greta, studentessa fiorentina a capo della Consulta ambientale dell’istituto Ginori, organismo che ha nominato i due isolani testimonial dell’azione solidale dei giovani allievi, che hanno fatto adozioni a distanza di piccoli pachistani in difficoltà, versando dei contributi, anche al fine di inviare ai piccoli dei beni di prima necessità e indumenti, tramite la Humanitas del capoluogo toscano. Inoltre i due volontari, di recente, hanno incontrato sulla loro spiaggia abituale di Chiessi, due bimbi che avevano ritrovato una piccola tartaruga, giunta morta sul lido, vale a dire i giovanissimi Mattia e Samuele Chirico che hanno consegnato l’animale a Lionel e Pierluigi ed erano presenti pure Marco Sartore, l’ingegnere del team dei Messaggeri, Renzo Mazzei, Manuela Adami e Camilla figlia di Sartore. Marco ha prontamente informato del ritrovamento il Centro scientifico Tartamare di Grosseto. E infine i due sportivi, stante la situazione di crisi pandemica, rilanciano l’idea, nata alcuni anni fa, su proposta della Caritas, della Fondazione Onlus San Giuseppe e dal Circolo Pertini, tesa a creare un Centro di accoglienza temporaneo all’Elba, intitolato alla memoria di don Mario Marcolini, per avere un luogo protetto per senzatetto, che purtroppo esistono anche sull’isola o per nuclei familiari o donne in difficoltà esistenziale. “Nello scorso maggio 2020 – concludono Lionel e Pierluigi- le cronache elbane portarono alla ribalta il triste fatto che oltre 1000 persone erano state aiutate dai Comuni, perché erano in forte crisi economica. Dobbiamo rilanciare quel progetto di accoglienza e anche il sindacato dei pensionati, di recente, ha proposto un’azione coordinata tra tutti gli enti pubblici e privati dell’isola per garantire aiuti a chi è in difficoltà”.