Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

5 Agosto 2020

L'ingresso dell'ospedale di Livorno (foto d'archivio)

Bambina svedese graffiata da un pipistrello a Milano, curata a Livorno


Livorno, 1 luglio 2020 – Una bambina svedese di 7 anni, che era stata graffiata da un pipistrello nei giorni scorsi a Milano, è stata curata dall’ospedale di Livorno.

La famiglia, proveniente dalla Svezia e di passaggio a Livorno per motivi turistici, si è presentata all’Ufficio igiene e prevenzione diretto da Claudio Tofanari per chiedere una vaccinazione a seguito dello scontro tra la bambina e un pipistrello. Il personale del reparto ha disposto una profilassi anti-rabbica a cui affiancare la somministrazione di immunoglobuline iperimmuni. Il Pronto soccorso dell’Ospedale di Livorno, diretto da Alessio Bertini, ne ha chiesto una fornitura al Centro antiveleni di Pavia che, consultando la disponibilità a livello nazionale, ha dato indicazioni al Policlinico di Foggia per la spedizione. La consegna è stata immediata.

La bambina, seppur in ottime condizioni, è stata trattenuta in osservazione una notte per motivi precauzionali. Il direttore del reparto di Pediatria, Roberto Danieli, ne ha disposto la dimissione questa mattina.