Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

8 Dicembre 2022

Un mezzo di intervento per il salvataggio in mare (foto tratta dal web)

Donna rischia di annegare a Solvay, salva grazie a un poliziotto libero dal servizio


(Alex Turrini) Rosignano Solvay, 20 agosto 2022 – Il fatto è accaduto martedì scorso, ma la Questura di Livorno lo ha reso noto quest’oggi, sabato 20 agosto, attraverso un comunicato stampa.

Il 16 agosto l’assistente capo coordinatore Massimiliano Pasquini, in forza alla Questura di Roma, poco dopo le dieci e mezzo del mattino, libero dal servizio, nell’accedere allo stabilimento Bagni Caletta di Rosignano Solvay, ha notato che il bagnino ed alcuni bagnanti stavano soccorrendo una persona in mare.

Subito capita la gravità della situazione, l’operatore di polizia si è prontamente adoperato per soccorrere la persona in difficoltà, una donna di 77 anni, fiorentina, che lo stesso poliziotto e il bagnino con l’ausilio di alcuni bagnanti hanno trasportato a terra, dove è stata adagiata in posizione laterale di sicurezza per permettere la liberazione delle vie respiratorie ostruite dall’acqua.

La donna era in stato cianotico per l’assenza di respiro, per cui il poliziotto, secondo quanto informa la Questura, ha effettuato con immediatezza le manovre di rianimazione che sono state ripetute fino al rispristino dell’attività respiratoria. Questa operazione è stata coadiviuvata dal bagnino della spiaggia. Le manovre sono state praticate fino all’arrivo dei soccorsi.

Sul posto, da lì a poco, è giunto il personale del 118 che, dopo aver monitorato i parametri vitali della donna, l’ha trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Cecina. Il marito della signora, rintracciato, è stato invitato a contattare i sanitari del presidio ospedaliero cecinese.

Tags: ,