Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

7 Luglio 2022

Letizia Battaglia fotografata a Livorno (fornita da Nesti)

E’ scomparsa Letizia Battaglia, con le sue foto sfidò la mafia, era livornese onoraria


(Donatella Nesti) Livorno, 14 aprile 2022 – E’ scomparsa ad 87 anni Letizia Battaglia. Con la sua macchina fotografica ha ‘sfidato’ la mafia raccontando le stragi che insanguinarono Palermo. Tra i suoi famosi scatti, l’hotel Zagarella con i Salvo insieme a Giulio Andreotti. Il 6 gennaio 1980 fu la prima fotoreporter a giungere sul luogo in cui venne assassinato il presidente della Regione Sicilia, Piersanti Mattarella, e nello stesso anno un altro suo scatto, quello della “bambina con il pallone” nel quartiere palermitano della Cala, fece il giro del mondo. Famosa anche la foto con cui immortalò Rosaria Costa, vedova di Vito Schifani, poliziotto ucciso nell’attentato a Giovanni Falcone.

Livorno le ha dedicato una mostra ai granai di Villa Mimbelli nella primavera del 2019 e nello stesso anno le fu conferita la cittadinanza onoraria dall’amministrazione Nogarin. Serafino Fasulo, allora assessore alla Cultura ed organizzatore della mostra, nell’introduzione al catalogo della mostra scriveva “Letizia Battaglia fotografava affinchè il mondo sapesse… ed è convinta che i risultati non dipendono dall’attrezzatura, da capacità tecniche ma da un’ osmosi di cuore cervello, da una posizione politica e morale, da un progetto di vita”.

Letizia Battaglia ha raccontato Palermo nel suo splendore e nella sua miseria, una realtà vissuta da vicino sentendo il suo respiro. Non solo quindi la fotografa della mafia ma una testimone unica del suo tempo e della sua città. Carattere aperto e gioviale, durante le mostra a Livorno, si era intrattenuta a lungo con i visitatori della mostra firmando con dedica il bel catalogo dell’esposizione.

Tags: , ,