Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

17 Gennaio 2021

Estate a Villa Trossi, kermesse con raffica di spettacoli


(Angela Simini) Livorno, 21 giugno 2018. La kermesse estiva “Estate villa Trossi” giunge alla sua IV° edizione e propone un calendario di livello e di qualità con numerosi appuntamenti che si spalmano tra il 28 giugno e il 31 agosto. Il programma promosso da Fondazione d’Arte Trossi- Uberti, in collaborazione con Circolo Musicale Amici dell’Opera Galliano Masini e Associazione Pietro Napoli è stato presentato al pubblico da Gianfranco Magonzi, presidente della Trossi Uberti, dal musicologo Fulvio Venturi, direttore artistico della kermesse, scrittore di testi e presidente del Circolo Musicale Masini, da Roberto Napoli, curatore del settore Jazz. Ed è intervenuto l’assessore alla cultura Francesco Belais col suo personale apprezzamento di tutta l’operazione, della quale è particolarmente orgoglioso in quanto la partecipazione del pubblico negli anni scorsi ha dimostrato come la Villa Trossi sia stata riscoperta dai Livornesi.
D’altra parte Magonzi ha rimarcato la grande varietà dell’offerta della Stagione 2018, che comprende mostre, musica lirica, classica, jazz, musical, cabaret, teatro ed il settore delle interviste con gli artisti. Ha ringraziato pertanto gli sponsor: Regione Toscana, Comune, Fondazione Livorno, Il Tirreno, Teatro Goldoni e Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, che hanno reso possibile la realizzazione dell’Estate a Villa Trossi. Magonzi si è soffermato sulle due mostre, che si terranno nei locali della Villa, visitabili a ingresso gratuito, mentre nel Parco si svolgeranno gli spettacoli. Il 28 giugno sarà inaugurata l’attraente e interessante mostra (Legni scolpiti, terrecotte policrome, dipinti) dello scultore Giuseppe Gavazzi, grande figura dell’arte contemporanea, e della giovane pittrice Isabella Staino, nipote di Sergio Staino e molto dotata. Invece dal 4 al 26 agosto sarà visitabile la mostra di Fabio Leonardi, giovane pieno di talento, scenografo, pittore, collaboratore del Teatro Goldoni e del Giardino di Collodi. Le due mostre saranno aperte il sabato e la domenica con orario 17-20, a ingresso libero.
A Fulvio Venturi il compito di illustrare il cartellone steso di sua mano, che andrà a debuttare il 29 giugno alle ore 21.30 con Omaggio a Mascagni, anticipando così le celebrazioni del 2 agosto, morte di Mascagni, per non incrociarsi con l’Effetto Venezia. Di scena l’Ensemble Bacchelli, diretto dalla violinista Rita Bacchelli, che ne è la fondatrice ed è diventato un fiore all’occhiello della città. A seguire altri appuntamenti di cui daremo presto notizia.
Se la lirica è ben rappresentata, anche l’operetta ha il suo spazio, venerdì 24 agosto con “Gran Gala dell’Operetta”, inoltre il Premio Operetta che da sette anni si consegnava in Fortezza Vecchia, ora si terrà a Villa Trossi. Il jazz ci riserva due grandi incontri, mercoledì 18 luglio il Trio Diecibel & Andrea Pellegrini ripercorre un repertorio vario nello spettacolo “La swing era: tre voci e un pianoforte”, mercoledì 22 agosto il pianista livornese Mauro Grossi, ormai una stella nel panorama internazionale jazzistico, si esibisce in “ Dedicato a Lenny Tristano”. Da non perdere gli incontri con artisti e scrittori, tutti di giovedì alle ore 18.00.
Un bel programma dunque e costi contenuti al massimo, euro 10 a biglietto.
Fa piacere rilevare che hanno partecipato con entusiasmo alla conferenza stampa anche tre studenti del liceo Classico-Niccolini: Artan Sulova, Giovanni Tartarelli e Giulia Monaco, che nell’ambito dell’esperienza scuola-lavoro, scriveranno un articolo per la testata Livorno Sera, che si sono già misurati in questo settore e ai quali rivolgiamo un grosso “in bocca al lupo”.
Ultima e doverosa parola all’assessore Francesco Belais, che con soddisfazione, ha notato che negli ultimi anni la cultura livornese ha fatto un innegabile balzo in avanti con l’istituzione del “Cacciucco Pride”, l’apertura del Museo e con altre iniziative di successo e di riqualificazione della città.
Info: 339 3422139 – 338 508 1221 ( jazz). asimini@alice.it
(Nelle foto di Giovanni Giorgetti sopra: da sn. Francesco Belais, Gianfranco Magonzi, Roberto Napoli, Fulvio Venturi e Rita Bacchelli. Il pubblico alla presentazione del programma)