Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

5 Dicembre 2020

L'arena estiva Fabbricotti di Livorno (foto tratta da Pisorno)

Il 15 giugno riaprono sale ed arene estive, il mondo del cinema si misura con la ripresa


(Donatella Nesti) Livorno, 13 giugno 2020 – Dopodomani, lunedì 15 giugno, riapriranno le sale cinematografiche e soprattutto, sperando nel bel tempo, le arene estive rispettando il distanziamento e le norme di sicurezza. Ciò accadrà ovunque in Italia e quindi anche a Livorno e nel resto della provincia.

Distributori ed esercenti sperano che il pubblico, stanco delle visioni online e in tivù, torni ad amare le proiezioni sul grande schermo ma non nascondono tuttavia le preoccupazioni come Andrea Occhipinti (Lucky Red) che, insieme ad Antonio Medici (BIM Distribuzione), ha presentato la neonata piattaforma MioCinema, partita nei giorni scorsi con il film Premio della Giuria al Festival di Cannes, I miserabili di Ladj Ly. Un progetto VOD, destinato al cinema di qualità, che vede il coinvolgimento diretto delle sale cinematografiche, cui va una percentuale delle visioni acquistate, e che, si augura Occhipinti, parteciperanno alla promozione delle iniziative coinvolgendo il proprio pubblico. “Un modo per non perdere l’interesse e il coinvolgimento degli spettatori e, al tempo stesso, rispondere alla necessità di film di qualità, noi vogliamo che i cinema riaprano”, ha aggiunto sottolineando come la crisi abbia evidenziato l’importanza della sala e delle finestre distributive. “Quando ritorneremo alla normalità, la piattaforma continuerà ad esistere anche come supporto promozionale alla distribuzione di titoli che usciranno prima in sala e arriveranno sulla piattaforma solo dopo le finestre previste, che saranno pienamente rispettate”, ha garantito.

Antonio Medici vede nello slittamento del Festival di Cannes una delle cause della mancanza di grandi titoli sul mercato. “Non vedo grossi titoli da far uscire a metà giugno. Quello che possiamo immaginare è che i distributori portino al cinema, per un periodo di due o tre settimane, quei titoli che dovevano uscire appena prima del lockdown o che hanno avuto un passaggio veloce in sala, ma non sappiamo ancora quale sarà la reazione del pubblico. Poi il più dipende da quello che decideranno di fare le major con i propri film”.Scettico Rutelli presidente dell’Anica” “Solo nelle sale, gli esercenti calcolano che si siano persi 30 milioni di euro in questi mesi di chiusura. In questa situazione pesantissima ci si aspetterebbe, al di là dell’aspetto economico cruciale, un sostegno di praticità e concretezza, di regole chiare e comunicate per tempo”. Invece “regole così astruse, come hanno detto gli esercenti, rendono impossibile riaprire alla grandissima maggioranza delle sale, che sono oltre 4000 in Italia”.

Rimandato il Festival di Cannes ed il Festival di Locarno mentre la Mostra del Cinema di Venezia si farà. Dopo il rinvio della Biennale d’Arte (che si terrà nel 2022) e della Biennale Architettura (che si terrà dal 22 maggio al 21 novembre 2021), la buona notizia: «Il Festival del Cinema di Venezia si farà». È stato Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, a confermarlo. D’altra parte anche il direttore della Mostra Alberto Barbera aveva dichiarato, proprio durante il lockdown che ha costretto tutta l’Italia a restare a casa per affrontare l’emergenza legata al Coronavirus, che il lavoro di selezione dei film stava continuando, come ogni anno.

La mostra del Cinema di Venezia 2020, che quest’anno compie 77 anni, avrà luogo dal 2 al 12 settembre 2020. Confermata Cate Blanchet presidente della Giuria. Al Lido di Venezia, intanto, il Palazzo del Cinema ha riaperto i battenti e i lavori per la preparazione della Mostra del Cinema proseguono però l’ufficio stampa non conferma gli accrediti ai giornalisti fino a fine giugno confermando di attendere l’andamento della pandemia. Il Lido sarà, molto probabilmente, la scelta di Nanni Moretti per il suo atteso film Tre piani. La quindicesima edizione della Festa del Cinema di Roma è confermata e si svolgerà dal 15 al 25 ottobre 2020 presso l’Auditorium Parco della Musica.