Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

29 Ottobre 2020

Una sala cinematografica (foto d'archivio)

La resilienza delle sale cinematografiche, non è facile ripartire


(Donatella Nesti) Livorno, 17 ottobre 2020 – Non è facile far ripartire il cinema, a Livorno e non solo, come tutto il settore dello spettacolo e tempi ancora più bui si annunciano se sarà necessario un nuovo lockdown visto l’aumento dei contagi,dei decessi e delle terapie intensive. La mancanza di titoli internazionali, il contingentamento del numero di spettatori costretti alla mascherina per tutto il tempo della proiezione, la scelta di molte case di produzione di preferire le piattaforme streaming come è accaduto per ‘Soul’ film di apertura alla coraggiosa festa del cinema di Roma, hanno fatto calare sensibilmente la presenza del pubblico in sala. Su la decisione della Disney di passare Soul direttamente in streaming su Disney +, si è espressa anche l‘ANEC (Associazione nazionale esercenti cinema) con una dura presa di posizione nei confronti della major americana:“Si tratta di una scelta che non possiamo che definire inaccettabile – commenta il presidente dell’Anec, Mario Lorini – si tratta di un altro duro colpo inferto alle sale cinematografiche. Un prodotto nato per la sala, tra i più attesi del 2020 da noi esercenti e dal pubblico ora passa inspiegabilmente in piattaforma creando un ulteriore disagio e un vuoto nelle nostre programmazioni”

La diciassettesima settimana di apertura registra una flessione del 7 per cento del numero di spettatori e un numero di sale aperte che continua a crescere arrivando all’84% del potenziale. Questo il dato della settimana appena trascorsa ma poi cosa accadrà? Neanche il bellissimo documentario “Maledetto Modigliani” di Valeria Parisi uno sguardo sulla figura del famoso pittore livornese narrato in prima persona da Jeanne Hébuterne, la sua ultima giovane amata, la più sofferta e speciale, nei tre giorni di proiezioni ha convinto i livornesi ad uscire da casa. Eppure i richiami erano tanti, lo sguardo femminile di Jean sulla vita e l’opera di Dedo, la luce della città di origine con il suo mare ed i suoi tramonti,i legami amorosi di Modì così importanti per la sua opera originale e non capita, le interviste a livornesi doc come Virzì e Fornaciari, la tragedia che coinvolse la giovane Jean, la voce calda di Piero Ciampi che canta” “Fino all’ultimo minuto ti ho tenuta accanto a me. Fino all’ultimo minuto non volevo dirti addio”. Comunque i distributori non si arrendono ed ecco nelle sale due titoli il primo distribuito dalla Lucky Red di Andrea Occhipinti “La vita straordinaria di David Copperfield”, film diretto da Armando Iannucci,l’ adattamento cinematografico del grande classico scritto da Charles Dickens, ‘David Copperfield’,con Dev Patel protagonista. Un racconto della vita del personaggio letterario, dalla sua giovinezza fino all’età adulta, narrato in uno stile ironico, tipico del regista. Nel cast anche Tilda Swinton e Hugh Laurie rispettivamente nei panni di Betsey Trotwood, l’eccentrica prozia di David e Mr. Dick, un uomo un po’ folle che vive con lei. Nelle sale anche la commedia ‘Un divano a Tunisi’ della regista franco-tunisina Manele Labidi PREMIO DEL PUBBLICO – BNL PEOPLE’S CHOICE AWARD ALLE XVI GIORNATE DEGLI AUTORI (VENEZIA, 2019) film che sta scalando la classifica al box office. In Tunisia c’è stata la Primavera araba, ma forse aprire uno studio da psicanalista per una donna è ancora troppo presto… Selma (la iraniana Golshifteh Farahani) è una giovane psicanalista dal carattere forte e indipendente cresciuta a Parigi insieme al padre, quando decide di tornare nella sua città d’origine, Tunisi, determinata ad aprire uno studio privato le cose non andranno come previsto…. La ragazza si scontrerà con un ambiente non proprio favorevole, i suoi parenti cercheranno di scoraggiarla, lo studio inizierà a popolarsi di pazienti alquanto eccentrici. Omaggio a Mina con due canzoni da lei interpretate.

Tags: , ,