Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

18 Maggio 2022

Il capogruppo di FdI, Andrea Romiti

Mostra su Modigliani, Romiti attacca: “Indagine per danno erariale, il sindaco faccia chiarezza”


(Redazione) Livorno, 7 gennaio 2022 – Il capogruppo di FdI in Consiglio comunale, Andrea Romiti, chiede che si faccia luce su alcune spese sostenute dall’Amministrazione comunale di Livorno per organizzare e svolgere, tra la fine del 2019 e gli inizi del 2020, la mostra su Amedeo Modigliani al Museo della Città.

Romiti spiega che dal Tg3 si apprende che “è stata aperta un’indagine per danno erariale sulla mostra di Modigliani a Livorno”.

Afferma Romiti: “Nei primi giorni del 2020 mi sono sentito in obbligo di fare un esposto a tutela della legalità e della trasparenza perché trovo incomprensibile che si possa pagare soldi pubblici per una prestazione lavorativa oppure professionale in un paradiso fiscale”.

Il capogruppo di FdI afferma che il suo partito ritiene “anomalo che l’Amministrazione effettuasse, con denaro pubblico, un pagamento di 1 milione e 255 mila euro a Dubai, alla Institut Restellini, società del curatore della mostra Marc Restellini” e che “nonostante le nostre perplessità il pagamento veniva predisposto”.

“La società è registrata negli Emirati Arabi Uniti e chiunque può sapere che questo tipo di società situate nelle Free Zone di Dubai godono di una legislazione aziendale non del paese di origine degli amministratori, ma di quella relativa alla zona franca, i nomi dei direttori dell’azienda non vengono divulgati, la riservatezza è totale, non sono richiesti account e audit (controlli amministrativi sui bilanci) e nessuna tassazione societaria o personale”.

“Al Consiglio comunale di lunedì 10 gennaio chiederò la comunicazione relativa a questa indagine sul danno erariale”, chiosa Romiti. “Salvetti deve dire alla città con chiarezza a quanto ammonterebbe tale danno e se adesso sarà il Comune e quindi i cittadini a pagarne ulteriori conseguenze”. Inoltre, ha concluso, “presenterò un’interpellanza nella commissione speciale di indagine e analisi dei processi ad altro rischio corruttivo, istituita dopo gli arresti avvenuti in Comune, perché è giusto capire come si è formata a livello amministrativo la decisione e chi effettivamente l’ha presa”.

Tags: , ,