Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

8 Dicembre 2022

La professione del notaio (foto libera da diritti tratta da Ibs.it)

Notai a confronto con la giurisprudenza delle corti superiori, convegno ai Pancaldi


(Redazione) Livorno, 29 settembre 2022 – Finalmente dopo lo stop forzato dovuto al periodo pandemico, il Consiglio Notarile di Livorno torna a riunire in presenza nella cornice del palazzo Pancaldi i colleghi notai, i magistrati, gli avvocati ed i giuristi in genere per discutere su un argomento che nella quotidiana attività professionale è molto sentito.

Con il patrocinio e la collaborazione della Scuola di Specializzazione per le professioni legali dell’Università di Pisa, della Fondazione Toscana per una Cultura del Notariato e del Comitato Notarile Regionale Toscano venerdì 30 settembre 2022 si terrà il convegno dal titolo “Orientamenti e Dis-orientamenti. Il notaio in dialogo con la giurisprudenza delle corti superiori e con la prassi fiscale”. Esso si occuperà del dialogo che il professionista (Notaio, ma anche Avvocato) intrattiene con due Istituzioni centrali nella vita sociale, quale, da un lato, la Magistratura e dall’altro l’Amministrazione Finanziaria, per fungere da guida sicura per i cittadini che ad esso si rivolgono per risolvere i loro problemi.

Rifletteremo, con intervento di illustri autori, sulle difficoltà che, in una società sempre più “liquida” e priva di riferimenti, pongono le prese di posizione delle Supreme Magistrature e delle autorità di vertice dell’Amministrazione Finanziaria, che spesso

Si articolerà in due macroaree: da una parte l’esame di alcuni principi espressi in recenti sentenze anche a Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione; dall’altra il ruolo del notaio al cospetto del magmatico fluire dei documenti di prassi dell’Amministrazione Finanziaria, con conseguente accresciuta rilevanza della funzione di consulenza fiscale dello stesso.

Nella sessione mattutina saranno affrontati i temi della comunione legale dei beni a quasi cinquanta anni dalla entrata in vigore della Legge di riforma, della disciplina dei mutui fondiari con le problematiche connesse ai rapporti fra importo dei finanziamenti e valore dei beni cauzionali, dell’attualità delle norme a tutela dei legittimari, specie in una realtà in cui le donazioni informali, indirette e dissimulate sono sempre più frequenti.

Le problematiche sopra delineate saranno affrontate con l’intervento di autorevoli esponenti del mondo accademico (Prof. Vincenzo Barba, Dipartimento di Diritto ed Economia delle Attività Produttive dell’Università di Roma “La Sapienza”), della magistratura (Consigliere Giacomo Oberto, Giudice del Tribunale di Torino); e del mondo notarile come Pierluigi Fausti (Notaio in Bergamo).

La sessione sarà presieduta dal Notaio Valentina Rubertelli, ex Presidente del Consiglio Nazionale del Notariato e chiusa da un dibattito fra il Notaio Massimo Palazzo (Presidente del Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Firenze, Pistoia e Prato) ed il Notaio Gianluca Giovannini (Presidente del Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Firenze, Pistoia e Prato), in sostituzione del Professor Fabrizio Di Marzio, sul ruolo del giudice e del Notaio in questa era post – moderna.

La sessione pomeridiana sarà presieduta dal Notaio Marina Pesarin, Consigliere del Consiglio Notarile del Distretto di Livorno.

Sarà affrontato, con l’intervento del Prof. Luca Peverini, il sistema delle fonti del diritto tributario e il ruolo preponderante “praeter legem” della prassi della Agenzia delle Entrate; e con la partecipazione dei Notai Adriano Pischetola, Daniele Muritano e Roberto Romoli, si parlerà di temi più tecnici, fra cui la tassazione dei contratti costitutivi di comunione, la tassazione dei trusts e dei vincoli di destinazione e la redazione del ricorso tributario a cura del Notaio.

Sarà lasciato spazio per risposte a quesiti ed eventuali ulteriori interventi programmati.

Tags: , ,