Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

22 Gennaio 2021

Otto tra medici ed infermieri infetti da scabbia all’ospedale di Livorno


(Tony Faini) Livorno, 19 ottobre 2019 – Otto tra medici, infermieri ed operatori socio-sanitari dell’ospedale di Livorno hanno contratto la scabbia in reparto e per questo sono stati o sono ancora sottoposti a specifica terapia.

Questo è l’esito della ricostruzione fatta dalla direzione ospedaliera, secondo la quale, a contagiarli, sarebbe stata una paziente anziana, affetta da varie patologie, tra cui una dermatite estesa che, sovrapponendosi alla scabbia, ne ha impedito l’immediato riconoscimento, cosa che ha causato il contagio collettivo che ha riguardato, nello specifico, due medici e sei tra infermieri ed altri operatori sanitari.

I due medici sono già rientrati al lavoro, mentre gli altri sei operatori stanno ancora eseguendo il trattamento terapeutico con una crema a base di permetrina, sostanza sintetica che uccide l’acaro responsabile della scabbia, che terminerà nei prossimi giorni.

Il personale è stato colpito principalmente alle mani e all’avambraccio. Entro breve, dopo i medici, anche gli infermieri e gli operatori socio-sanitari potranno rientrare al lavoro.

La direzione sanitaria, nel frattempo, ha fatto sapere che non è raro che la scabbia sia presente in ospedale, così come nelle case di riposo, dalle quali spesso, attraverso dei pazienti anziani ed ammalati che vengono ricoverati, arrivano nei reparti ospedalieri. Il fatto però che siano stati contagiati, tutti assieme, due medici e sei altre figure sanitarie, quindi otto persone in tutto, dà all’evento le sembianze di un vero e proprio record.