Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

5 Febbraio 2023

Nadia Mazzei e Adolfo Tirelli con le pergamene del Premio edizione 2020 (foto fornita da Bramanti)

Ritorna il Premio Città di Portoferraio, il 20 novembre l’edizione numero 32


(Stefano Bramanti) Portoferraio, 3 novembre 2022 – “Fissata la data della 32a edizione del Premio Città di Portoferraio, che in questi ultimi tempi pandemici non ha avuto un andamento annuale regolare. Il 20 di novembre prossimo, alle ore 17, presso il Circolo di Carpani, si terrà il concerto di Santa Cecilia della Filarmonica Pietri e all’interno dell’evento si attuerà la premiazione di cittadini esemplari, scelti da rappresentanti dei docenti del Comprensivo Pertini di Portoferraio, gestito dalla preside Daniela Pieruccini, nonché da esponenti del Comune retto dal sindaco Angelo Zini”.

Attraverso un comunicato stampa il Comune di Portoferraio e il Comprensivo Pertini informano del ritorno del Premio Città di Portoferraio, dopo lo stop dovuto alla pandemia da Covid-19, quest’anno giunto all’edizione numero 32.

La nota continua: “La commissione è stata sorretta da segnalazioni delle persone da premiare, oltre che dagli studenti, dal Comitato dei premiati diretto da Adolfo Tirelli e Licia Baldi, dalla Filarmonica Giuseppe Pietri, dalle parrocchie del Duomo e di San Giuseppe, dai sindacati pensionati Cgil e Cisl e dal Circolo culturale Sandro Pertini, che per anni ha gestito questa iniziativa. I designati a ricevere il Premio Portoferraio 2021 sono Fabrizio Antonini, le sorelle Loredana e Donatella Maffoni, Giuliano Meo e Cristina Parrini, alla memoria; mentre per il Premio Elba, come ogni anno assegnato ad un soggetto meritevole, è stato attribuito al Comitato dei profughi ucraini che ha come portavoce Taras”.

“Si ricorda che l’iniziativa è nata nel 1990 nella scuola media Pascoli di Portoferraio, quando una classe terza creò il Comitato Idea Giovane e promosse questo impegno con finalità formative, in quanto gli studenti erano chiamati dai docenti a riflettere sui valori più importanti della vita, attraverso l’individuazione di cittadini esemplari, soprattutto i pensionati, distintisi per l’impegno nel mondo del lavoro, nella famiglia e nel campo della solidarietà”, continua il comunicato. Che conclude: “La cerimonia conclusiva sarà aperta a tutti e quindi la cittadinanza è invitata a partecipare. A coordinare tale manifestazione è la docente Rita Rossi, in rappresentanza del mondo della scuola e degli altri enti, unitamente a Chiara Marotti, assessore all’Istruzione del comune e Nadia Mazzei assessore alla Cultura”.

Tags: ,