Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

26 Novembre 2020

Un'immagine del porto di Livorno (foto tratta da internet)

Seicento milioni di euro per il futuro del porto di Livorno e la Fortezza vecchia


Livorno, 19 novembre 2020 – Il porto di Livorno e il futuro della logistica toscana, ma anche la riqualificazione della Fortezza vecchia e le possibilità di un suo nuovo uso, sono stati al centro di un incontro che si è tenuto ieri tra l’assessore regionale ad Infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli e l’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno settentrionale.
Lo rende noto oggi, venerdì 19 novembre, l’agenzia d’informazione regionale Toscana Notizie.

“Il potenziamento del sistema portuale e della logistica toscano è, insieme al raddoppio ferroviario della linea Lucca-Firenze, il più grande investimento infrastrutturale in corso. Sul porto di Livorno la Regione Toscana si è impegnata fortemente in maniera diretta, investendo ben 250 milioni di euro, che si sommeranno a risorse statali e della stessa Autorità, per un investimento complessivo di quasi 600 milioni”.

“Quello di cui parliamo è un progetto complesso di sistema, che vede molte opere collegate tra loro in funzione di un potenziamento strutturale del sistema logistico, in modo da aumentare la competitività delle imprese toscane e aprire porte commerciali verso tutto il mondo. Le opere principali di cui abbiamo parlato sono la Darsena Europa, lo scavalco ferroviario e il microtunnel per eliminare le tubazioni sul fondale, tutte infrastrutture strategiche per adeguare Livorno ai nuovi standard commerciali mondiali, riqualificare il porto, dotarlo di un vasto retroporto e metterlo in collegamento con il resto della Toscana”.

“Abbiamo fatto il punto sullo stato dell’arte su criticità, prospettive e sinergie con altre grandi opere in corso, come il potenziamento con adeguamento ai nuovi standard europei della linea ferroviaria Prato-Bologna, fondamentale per lo sviluppo del traffico merci perché parte del corridoio europeo Scandinavo-mediterraneo, che permetterà collegamenti rapidi ed efficienti anche con l’Europa del nord”, aggiunge Baccelli.

“Collegata al potenziamento del porto”, conclude l’assessore, “c’è anche la riqualificazione della Fortezza vecchia di Livorno, un’opera architettonica bellissima che deve essere valorizzata. L’idea è di darle una nuova vita con nuove funzioni utili alla valorizzazione culturale della città utilizzando la normativa statale sul federalismo demaniale, analogamente a quanto avvenuto con il convento di Sant’Agostino a Lucca, che oggi non solo è riqualificato ma è, probabilmente, il più bel liceo musicale d’Italia”.

Tags: , , ,