Vai a…

Costa Ovestsu Google+Costa Ovest on YouTubeCosta Ovest on LinkedInCosta Ovest on TumblrRSS Feed

25 Novembre 2020

Nilde Iotti a cui Paola Cortellessi ha dedicato un docufilm (foto concessa da Nesti)

Venezia, donne protagoniste alla Mostra del Cinema


(Donatella Nesti) Venezia, 7 settembre 2020 – Tante registe, tantissime interpreti femminili, Anna Foglietta presentatrice, Cate Blanchett presidente della giuria, sembra essere questa la caratteristica della 77à edizione della Mostra del Cinema di Venezia e non poteva mancare un importante omaggio a Nilde Iotti in un docufilm con Paola Cortellesi. ’Nilde Iotti, il tempo delle donne’, un film di Peter Marcias, prodotto da Mario Mazzarotto per Ganesh Produzioni e Movimento Film e Sky Arte. Distribuito da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection attraverso immagini di repertorio, testimonianze di chi l’ha conosciuta e i suoi pensieri restituiti dalla Cortellesi, racconta la vicenda umana e politica di Nilde Iotti, ma si allontana dal sentiero biografico per parlare all’oggi, perché la sua storia appartiene a tutti noi. Si tratta di un viaggio in compagnia di un’anima nobile, una figura scomoda ed emblematica del Novecento che ha segnato le tappe di una crescita collettiva e scandito il tempo delle donne. “Volevo raccontare una grande donna del Novecento italiano, attingendo da numerosi repertori dai quali emerge la sua passione politica e il suo grande senso civile”, dice il regista.

Presente con due film l’applaudita Vanessa Kirby resa famosa dal ruolo della principessa Margareth nella serie The Crown e favorita per la Coppa Volpi. In Pieces of woman è una madre che perde il figlio appena nato e nel coraggioso The world to came è una contadina americana che si innamora della vicina di fattoria ”Vengo dal teatro”, dice l’attrice londinese di 32 anni. “Tutti i miei colleghi sono senza lavoro ma io sono fiduciosa nella ripartenza”. La regista del film The world to came, la norvegese Mona Fastvold che ha ambientato il film nell’America rurale del 1856, dichiara: “Volevo rompere il silenzio e parlare di un sentimento di fronte al quale le due donne non sanno come reagire” . Otto registe scelte in base al merito, non alle quote, ha specificato Barbera ed ora grande attesa per il film Nomadland, il terzo lungometraggio della regista Chloe Zhao , prodotto e interpretato dall’attrice premio Oscar Frances McDormand, tratto dal libro “Nomadland: un racconto d’inchiesta” (2017) della giornalista Jessica Bruder. Nomadland sarà presentato alla 77à Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia venerdì 11 settembre in Sala Grande al Palazzo del Cinema del Lido.

Tags: , , , ,