Vai a…

COSTA OVEST E' UN PROGETTO SOCIALE
IL NOSTRO SCOPO E' FARE UN'INFORMAZIONE LIBERA ED EQUILIBRATA
NON PERCEPIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI
OGNI ATTIVITA' A FAVORE DI COSTA OVEST E' DA INTENDERSI VOLONTARISTICA E GRATUITA

Costa Ovest su Google+Costa Ovest su YouTubeCosta Ovest su LinkedInCosta Ovest su TumblrRSS Feed

martedì 20 novembre 2018

Accordi quadro su detassazione tra Confindustria Livorno Massa Carrara e sindacati


Livorno, 3 settembre. industrie LivornoIn un momento complesso per le relazioni industriali, alla ricerca di nuovi assetti contrattuali, un segnale importante per le Aziende e per i propri dipendenti viene dalla firma tra Confindustria Livorno Massa Carrara, attraverso le delegazioni territoriali di Livorno e Massa Carrara, e le Segreterie confederali di Cgil Cisl e Uil di Livorno e Massa Carrara, degli accordi territoriali che consentiranno anche alle Aziende prive di rappresentanze sindacali di accedere ai benefici della detassazione dei premi di risultato aziendali collegati a incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione.
Tali accordi non introducono forme retributive territoriali ma affidano alle parti sociali un ruolo propulsivo per guidare, in particolar modo le piccole e medie Imprese, verso l’introduzione di forme di salario variabile legate ai risultati aziendali.
In questo senso gli accordi, a conferma del modello della contrattazione basato su due livelli, tendono a valorizzare la contrattazione di secondo livello e l’introduzione di forme di welfare aziendale.
Adesso sarà più facile, soprattutto per le PMI prive di rappresentanze sindacali, costruire un premio di risultato aziendale al quale sarà applicata un’imposta sostitutiva secca del 10% sulle erogazioni fino a 2.000 € (elevabili a 2.500 € in caso di coinvolgimento paritetico dei lavoratori nell’organizzazione del lavoro) per tutti i dipendenti fino a 50mila euro di reddito, le cui buste paga, quindi, potranno diventare più pesanti.
Gli accordi aziendali potranno essere definiti sia dalle Aziende associate alla Confindustria di Livorno – Massa Carrara, sia dalle Aziende non associate, che potranno comunque conferire alla Confindustria un espresso mandato.
“Gli accordi, che abbiamo definito con i sindacati territoriali, sono uno strumento ulteriore messo a disposizione delle Aziende per incentivare le risorse umane” – commenta il direttore generale di Confindustria Livorno Massa Carrara, Umberto Paoletti – “oltre che un’interessante opportunità per le PMI intenzionate ad incrementare la produttività e l’efficienza”.

Foto del profilo di Marco Ceccarini

About Marco Ceccarini,